25 anni dopo il no allo SEE, la Lega brinda e festeggia

25 anni dopo il no allo SEE, la Lega brinda e festeggia

Dicembre 10, 2017 - 15:38
Posted in:

Oggi la Lega dei Ticinesi festeggiava al Capannone di Pregassona.

Oggi al Capannone di Pregassona di Lugano la Lega si è ritrovata in festa per la votazione di 25 anni fa sullo Spazio Economico Europeo (SEE). L'appuntamento è stato aperto da Antonella Bignasca, per poi lasciare la parola al Consigliere di Stato Norman Gobbi, che ha voluto sottolineare che se avesse prevalso il "sì" il 6 dicembre del 1992, oggi probabilmente ci troveremmo dentro l'Unione europea. Il consigliere di Stato leventinese ha voluto ribadire che attraverso il "no" allo SEE si è voluto difendere la Svizzera, la democrazia diretta, la neutralità e l'indipendenza.
Questa è stata la prima festa negli ultimi anni della Lega a non essere presentata da Mattia Sacchi, sostituito per l'occasione da Antonella Bignasca, che ha fatto gli onori di casa. Molti i presenti: dal consigliere di Stato Claudio Zali, ai consiglieri nazionali Lorenzo Quadri e Roberta Pantani, il municipale di Locarno Bruno Buzzini, quello di Bellinzona Mauro Minotti, quello di Lugano Michele Foletti, quello di Mendrisio Daniele Caverzasio, il sindaco di Lugano Marco Borradori, i granconsiglieri Massimiliano Robbiani, Sabrina Aldi, Michele Guerra, Giancarlo Seitz, Lelia Guscio, i consiglieri comunali di Lugano Marco Bortolin, Daniele Casalini, Marco Seitz, Andrea Censi e Stefano Gilardi, il consigliere comunale di Chiasso Stefano Tonini e molti altri.
Risotto, spagnolette, mandarini e il tradizionale pandoro era il menu offerto ai presenti, ma la novita gastronomica che ha attirato l'attenzione di molti è il "Gelato del Conte Zio". Chissà se sarà il prossimo successo imprenditoriale targato Via Monte Boglia.