Alex Albertini: Il Capitano bancario

Alex Albertini: Il Capitano bancario

Settembre 13, 2018 - 08:10
Posted in:

Inizia oggi, con l'intervista ad Alex Albertini, una serie di interviste ai giocatori della Selezione Locarnese, squadra di calcio giovanile che milita nella Coca Cola junior league B e di cui Ticinotoday dallo scorso anno segue le "avventure" in questa sezione, "Leoni di Domani". Ecco le 19 domande al "capitano bancario"...

Il tuo soprannome?
Nessuno.

Data di nascita e segno zodiacale?
30 marzo 2002, Ariete.

Scuola o mestiere che stai facendo?
Apprendistato all’UBS.

Il tuo mestiere dei tuoi sogni?
Sinceramente nessuno, spero solo che mi tengono in banca, e se così fosse continuerei li.

Chi è il leader della Selezione Locarnese?
Secondo me non c’è un leader, perché nessuno si impone su gli altri.

Chi è il più permaloso del gruppo?
Manuele.

Chi è il più talentuoso nella squadra?
Fosco.

E il ritardatario di turno?
Antonio.

Il tuo miglior pregio?
Sinceramente non so, ma penso la forza di volontà, perché se voglio una cosa la ottengo.

Il tuo miglior difetto?
Ne ho tanti, ma sicuramente è che sono testardo, troppo…

Qual è la prima cosa che guardi nel partner?
Se dicessi carattere come dicono tutti mentirei, prima di tutto guardo com’è la persona all’esterno, principalmente il sorriso e gli occhi, poi quando inizio a conoscerla guardo anche il carattere.

Il film/serie tv migliore di tutti i tempi?
I maghi del crimine.

Gruppo o cantante musicale preferito?
Nessuno, mi piace Lazza però.

Piatto preferito?
Hamburger e patatine.

Una frase o una citazione che non dimenticherai mai?
Non importa quante volte cadi, ma quante volte cadi e ti rialzi.

In cosa credi?
Nella Juve che vince la Champions League.

Come ti vedi fra dieci anni?
Felice, con una bella vita e con la donna dei miei sogni.

Oltre al calcio che altro sport ti piace?
Hockey.

Il tuo sportivo preferito?
Douglas Costa.