Anche l'anti-doping nel mirino delle spie russe

Anche l'anti-doping nel mirino delle spie russe

Settembre 15, 2018 - 08:26
Posted in:

La Procura federale indaga presso l'agenzia mondiale anti-doping di Losanna per tentato spionaggio. Vi sarebbe lo "zampino" delle due spie arrestate in Olanda.

L'obbiettivo delle due spie russe arrestate in Olanda non sembrerebbe solo Spiez. I due 007 avrebbero avuto nel loro mirino il laboratorio chimico di Spiez, nel Canton Berna, che aveva partecipato alle analisi dell'agente nervino utilizzato per avvelenare in Inghilterra l'ex agente russo Serghiei Skripal e la figlia.
Sulla vicenda anche il Dipartimento federale degli esteri ha preso posizione, condannando il "tentativo di attacco".
Ma il laboratorio di Spiez non sarebbe stato l'unico luogo di interesse per i due 007 russi.
Secondo quanto riportato dal Tages Anzeiger la Procura federale sta indagando presso l'Agenzia mondiale antidoping (AMA) di Losanna per tentato spionaggio russo. Inoltre, Linda von Burg, portavoce della procura federale, avrebbe confermato l'apertura di un procedimento penale per un attacco informatico contro la AMA. I sospettati sarebbero le stesse due spie arrestate nei Paesi Bassi.