Anche in Svizzera i robot fanno politica

Anche in Svizzera i robot fanno politica

Aprile 06, 2018 - 10:50

Anche durante la campagna NO Billag sono stati utilizzati i cosiddetti bot.

I cosidetti bot, programmi che sul web si fingono utenti umani e pubblicano contenuti, sono molto attivi anche in Svizzera. A rivelarlo è Stefan Gürtler, specialista in comunicazione dell’Alta scuola specialistica della Svizzera nordoccidentale, che ha condotto delle indagini sulla presenza di questi progrmmi, utilizzati anche durante le campagne politiche sui social media per influenzare gli utenti.
Stando a quanto rivelato da Gürtler in'un intervista pubblicata sull'Aargauer Zeitung e altri giornali anche in occasione della campagna su "No-Billag" si è visto l'utilizzo di questi bot. Gürtler spiega che stando al monitoraggio fatto su Twitter durante la campagna il 50% dei tweet è risultato essere generato da bot. Per quanto rigaurda gli acconunt solo l'1% erano però delle macchine. In totale sono stati analizzati 4.000.000 di tweet tra il 7 gennaio e il 4 marzo.