Bellinzona: salario minimo a 4'000 fr. per i dipendenti

Bellinzona: salario minimo a 4'000 fr. per i dipendenti

Novembre 13, 2017 - 16:02
Posted in:

Pubblichiamo il seguente comunicato stampa della Città di Bellinzona inerente il nuovo Regolamento organico dei dipendenti. 

Il Municipio ha licenziato il messaggio municipale sul nuovo Regolamento organico dei dipendenti (ROD), che permetterà di abrogare i regolamenti dei dipendenti degli ex Comuni e dei Consorzi confluiti nella nuova Città di Bellinzona e di gestire con un’unica base legale i 1355 collaboratori del Comune (nominati, incaricati e con impiego regolare, pari a ca. 950 unità di lavoro a tempo pieno). Con l’entrata in vigore del nuovo ROD, giungerà a termine, a soli 8 mesi dalla sua costituzione, la prima fase di implementazione della nuova Città, contraddistinta dall’adozione di cinque fondamentali documenti, il Regolamento comunale, il Preventivo 2018, la creazione dell’ente autonomo Azienda multiservizi Bellinzona, l’adesione al nuovo istituto di previdenza professionale e, appunto, il nuovo Regolamento organico dei dipendenti.
 
 
Il nuovo ROD tiene conto di quanto previsto dal Progetto aggregativo, ripreso dal Decreto legislativo del Gran Consiglio sull’aggregazione e fatto proprio dal Municipio entrato in carica il 2 aprile, in particolare:
 

  • tutti i dipendenti mantengono il proprio posto di lavoro (ma non necessariamente la funzione svolta e il luogo di lavoro);

 

  • tutti i dipendenti ricevono perlomeno l’ultimo salario lordo percepito;

 

  • tutti i dipendenti mantengono i diritti acquisiti maturati e non ancora goduti (vacanze, ore straordinarie accumulate, ecc.).

 
Oltre a soddisfare queste condizioni, con il nuovo ROD sono armonizzate le disposizioni del personale in vigore nei precedenti Comuni e Consorzi, adottando quelle che meglio si adattano alla nuova Città, e fissate le regole quadro per la gestione del personale, delegando al Municipio la definizione dei dettagli operativi.
 
Tra le disposizioni principali del nuovo ROD segnaliamo le seguenti.
Rapporto di impiego:
 
il ROD definisce il rapporto di impiego di tutti i dipendenti comunali, rimandando alle disposizioni cantonali la definizione del rapporto di impiego dei docenti (come previsto dalla legge sulla scuola) e degli agenti di polizia (per parificare la carriera a quella dei colleghi della polizia cantonale).
 
Classificazione delle funzioni:
 
il ROD definisce la scala salariale dei dipendenti comunali, mentre la competenza di definire la classificazione salariale delle singole funzioni è delegata al Municipio attraverso l’adozione di un’apposita Ordinanza.
 
Scala salariale, aumento del minimo salariale:
 
considerando la responsabilità sociale del Comune il minimo salariale viene portato a 48'000.- fr. annui, pari a 4'000.- fr. mensili su 12 mensilità.
 
Orario di lavoro:
 
l’orario di lavoro viene fissato a 40 ore settimanali, orario già in vigore nella maggior parte dei precedenti Comuni.
 
Consultazione Commissione del personale:
 
il ROD stabilisce che la Commissione del personale (unitamente ai sindacati di riferimento, OCST e VPOD, costituitisi nel Fronte unico dei dipendenti, FUD) siano consultatati per tutte le questioni relative alla politica del personale. Inoltre il ROD prevede la costituzione di una Commissione paritetica consultiva e conciliativa alla quale sono delegate le discussioni su questioni particolari. La stessa può essere chiamata in causa dai dipendenti in caso di decisioni individuali insoddisfacenti, fermo restando che la competenza decisionale rimane al Municipio.
 
Congedi maternità e adozione:
 
per favorire le famiglie sono state fissate a 18 le settimane di congedo pagato in caso di maternità o adozione (contro le 14 previste per legge) e stabilita a un massimo di 18 mesi la possibilità di richiedere un congedo supplementare non pagato.
 
Vacanze:
 
sono fissate a 5 settimane all’anno fino ai 20 anni, 4 dai 20 ai 40 anni, 5 dai 40 ai 55 anni (con un anticipo di 5 anni rispetto alla norma dei precedenti regolamenti) e 6 dai 56 anni fino alla pensione.
 
 
Il progetto di nuovo ROD è stato fin dall’inizio condiviso con il FUD.