Biglietti Hcl: aperto un procedimento penale

Biglietti Hcl: aperto un procedimento penale

Novembre 13, 2017 - 17:34
Posted in:

Il Ministero pubblico comunica l'apertura di un'inchiesta sulla vicenda della biglietteria dell'Hcl.

Il Ministero pubblico comunica l'apertura di un inchiesta in merito alla vicenda della biglietteria dell'Hockey Club Lugano. Il Caffè domenica riferiva in un articolo di almeno un dipendente che avrebbe fatto la "cresta" sulla vendita di biglietti, generando un ammanco "attorno ai 50-60mila franchi". Il club bianconero aveva in seguito precisato con un comunicato che erano emerse  "discordanze" in seguito all'analisi dei biglietti e degli abbonamenti venduti, e comunicato la separazione da un proprio collaboratore per "divergenze sulle modalità operative poste in essere da quest’ultimo". Con un comunicato il Ministero informa che "a seguito delle notizie apparse sulla stampa negli scorsi giorni nel contesto dell'attività di biglietteria dell'Hockey Club Lugano SA, è stato aperto d'ufficio un procedimento penale volto a verificare l'esistenza o meno della commissione di reati penali". Il Caffè domenica riferiva in un articolo di almeno un dipendente che avrebbe fatto la "cresta" sulla vendita di biglietti, generando un ammanco "attorno ai 50-60mila franchi". Il club bianconero aveva in seguito precisato con un comunicato che erano emerse  "discordanze" in seguito all'analisi dei biglietti e degli abbonamenti venduti, e comunicato la separazione da un proprio collaboratore per "divergenze sulle modalità operative poste in essere da quest’ultimo".
Il Ministero comunica che sulla vicenda per ora non verranno rilasciate ulteriori dichiarazioni. 
L'inchiesta è coordinata dalla Procuratore Pubblica Capo Fiorenza Bergomi.