Brenno Martignoni: i “Pan e nos” sul filo del tempo

Brenno Martignoni: i “Pan e nos” sul filo del tempo

Luglio 25, 2018 - 17:04
Posted in:

L'ex sindaco di Bellinzona e oggi Re della Lingera, ieri ha presentato il suo libro "100 Pan e nos".

“100 Pan e nos”, pane e noci. Un alimento familiare, che porta con sé valori, tradizioni, idee. Sono 100 brevi testi, i “Pan e nos” in cui Brenno Martignoni racconta della storia, degli aneddoti, di piccole e grandi cose. Protagonista la Mesolcina nei racconti che sono stati pubblicati sulla «Voce del San Bernardino» e ripresi nel volume edito da Salvioni, corredati di fotografie, d’epoca o più recenti.
Roveredo e dintorni protagonista, ma non unico luogo in cui questi racconti si sviluppano. Così come i soggetti affrontati spaziano fra le generazioni, anche geograficamente si spazia dalla realtà locale, a quella nazionale, fino a quelle più lontane, ma sempre legate, in qualche modo a questo territorio. Ieri sera a “Rorè” nell’ex sala Comunale in Riva l’autore, dialogando con Stefano Vassere, ha presentato il libro,  con una partecipazione notevole per una calda sera di luglio. Niente politica nei "Pan e nos", ha spiegato Martignoni. Essi sono stati concepiti come brevi racconti, che collegano il passato a fatti di cronaca. Racconti di "cose belle", ha detto, nati dalla curiosità per storie, luoghi e accadimenti che hanno qualcosa da insegnare e che per tanto meritano di essere preservati. “Pensieri ed emozioni sul filo del tempo" è stato detto, che viaggiano ancora oggi fra generazioni e territori.