Complimenti del PS ai “pirati” del Lago Maggiore

Complimenti del PS ai “pirati” del Lago Maggiore

Luglio 16, 2017 - 08:09
Posted in:

Pubblichiamo il seguente comunicato stampa del Ps Ticino. 

Il PS si felicita che le lavoratrici e i lavoratori della Navigazione Lago Maggiore (Bacino svizzero), in sciopero dallo scorso 25 giugno in seguito al licenziamento collettivo per la fine dell’anno che li ha colpiti, abbiano ottenuto un accordo e una risposta positiva alle loro rivendicazioni.
Il PS tiene a fare giungere i suoi complimenti alle lavoratrici e ai lavoratori della NLM colpiti da licenziamento collettivo in sciopero dal 25 giugno e che oggi hanno ripreso il lavoro. Hanno saputo fare sentire la loro voce con coraggio e determinazione, facendo ascoltare le loro rivendicazioni.  
Se oggi hanno ripreso il lavoro è perché hanno ottenuto un accordo dopo 20 lunghi giorni di sciopero, a dimostrazione che la mobilitazione e il sostegno della popolazione è fondamentale per ottenere simili risultati. 
Un accordo che comprende le rivendicazioni dei 34 dipendenti licenziati della NLM:
- la riassunzione di tutti i 34 dipendenti nel nuovo consorzio 

- il mantenimento della cassa pensione FART attuale.
- il mantenimento delle condizioni salariali attuali (per 1 anno).
- la negoziazione di un nuovo contratto collettivo per il 2019.
Il PS tiene anche a fare i complimenti a Manuele Bertoli, Consigliere di Stato socialista e Presidente del Governo, per l’impegno e la determinazione con cui ha lavorato a una soluzione, affinché le trattative e la negoziazione del contratto collettivo futuro possa poggiare sulla garanzia del mantenimento degli attuali salari almeno di un anno.
È quanto è avvenuto ed è quanto Manuele Bertoli ha sia auspicato sia detto ai lavoratori lo scorso martedì 11 luglio, quando li ha ricevuti per la consegna delle 13'451 firme raccolte con la petizione “Salviamo l’occupazione e il Servizio pubblico”. In questa vertenza sarebbe stato indispensabile l’impegno di tutta la politica, così come fatto dall’inizio dal PS e da Manuele Bertoli. Deploriamo che questo non sia avvenuto, con un atteggiamento ambivalente di altri partiti di Governo o con la Lega dei Ticinesi, partito di maggioranza relativa, che in questa vertenza ha evidenziato un’assordante assenza nonché più di un’incoerenza.
Auguri e sostegno del PS alle lavoratrici e ai lavoratori della Navigazione Lago Maggiore affinché possano ottenere nel 2019 un contratto collettivo che garantisca loro anche in futuro – in maniera duratura e solida – il mantenimento dei salari e delle attuali condizioni contrattuali.
 
 
Igor Righini, Presidente PS