Cooperative d'abitazione? A Bellinzona c'è un'Officina in partenza...

Cooperative d'abitazione? A Bellinzona c'è un'Officina in partenza...

Febbraio 28, 2018 - 10:46
Posted in:

Ieri a Bellinzona si è parlato di cooperative d'abitazione nell'ambito di una conferenza dedicata al tema.

La cooperativa d'abitazione era protagonista ieri a Bellinzona di una tavola rotonda, organizzata dalla rivista "Archi - espazium" e dalla Società svizzera degli ingegneri e architetti Sezione Ticino (SIA).
A portare il loro contributo all'appuntamento di ieri, che ha visto una folta presenza di pubblico, vi erano Francesco Perrella, direttore dell’Office cantonale du logement et de la planification foncière del Canton Ginevra, l'antropologa sociale Jennifer Duyne Barenstein del politecnico di Zurigo, il medico Fernanda Pedrina, Peter Nobs, imprenditore, membro della Cooperativa Kraftwerk 1 di Zurigo, la presidente della Sezione Svizzera italiana di Cooperative d’abitazione svizzera Monique Bosco-von Allmen e il municipale di Bellinzona Simone Gianini, capo del Dicastero territorio e mobilità, moderati dal giornalista Michele Galfetti. 
La conferenza è stata l'occasione per fornire una panoramica dello sviluppo di questa forma di abitazione in Svizzera, delle sue modalità e delle sue tipologie, che vanno, dalle cooperative "ultra-ecologiche", dove è addirittura vietato servirsi dell'automobile, a quelle dove lo scopo è unicamente offrire un risparmio per il membro nel costo dell'abitazione. Denominatore comune è l'utilità pubblica e la proprietà cooperativa dell'edificio (e non del singolo appartamento da parte dell'inquilino).
Ma ieri si è avuto modo di entrare anche in aspetti più concreti riguardante il possibile sviluppo di questa forma di abitazione in Ticino, dove, a differenza di altre città e regioni svizzere, la cooperativa di abitazione non ha avuto una grande diffusione. Approfittando della presenza del municipale Gianini, si è appreso che il tema è all'ordine del giorno del Municipio di Bellinzona nell'ambito del primo messaggio sul piano regolatore della Bellinzona aggregata, prossimo alla presentazione.
Secondo Gianini quella dell'aggregazione della Nuova Bellinzona rappresenta un'occasione unica per quanto riguarda la pianificazione urbana dell'agglomerato. In questo senso anche dal punto di vista normativo delle misure volte a favorire lo sviluppo della cooperativa devono essere benvenute.
Tanto più che a Bellinzona prossimamente dovrebbero liberarsi dei terreni: quelli che ospitano attualmente le Officine FFS (di cui è previsto il trasferimento) e che in futuro dovrebbero essere destinati ad un comparto abitativo: l'ipotesi della cooperativa, ha detto Gianini, potrebbe essere una soluzione efficace per evitare il pericolo della speculazione edilizia.