Costituito il comitato contro la LIA

Costituito il comitato contro la LIA

Aprile 26, 2018 - 23:02
Posted in:

Pubblichiamo il seguente comunicato del comitato per l’abrogazione della Legge sulle imprese artigianali.
 
 
Costituito ufficialmente il comitato per l’abrogazione della Legge sulle imprese artigianali
Con l’obiettivo di giungere quanto prima all’abrogazione definitiva di una normativa chiaramente anticostituzionale e gravemente vessatoria per i piccoli artigiani
Il Comitato NO LIA – BASTA BUROCRAZIA si prefigge di convincere il Gran Consiglio ad abrogare immediatamente la LIA, respingendo il tentativo di proporne una versione rimaneggiata, che non risolve i problemi di fondo e, anzi, se possibile li aggrava. Alla luce dei chiari ed inequivocabili pronunciamenti del Tribunale cantonale amministrativo è giunto nel nostro Cantone il momento di ripristinare il rispetto della Costituzione e delle leggi e di liberare gli artigiani dall’oppressione dell’inutile, dannoso e costoso impianto burocratico della LIA.
Sulla scorta delle diverse sentenze con le quali il Tribunale cantonale amministrativo ha stabilito, in maniera chiara, motivata ed inequivocabile, che la Legge sulle imprese artigianali (LIA) viola la garanzia della libertà economica (art. 27 Cost. fed.), il principio della preminenza del diritto federale (art. 49 Cost. fed.), i principi dell’ordinamento economico (art. 94 Cost. fed.) e la Legge sul mercato interno (LMI), l’unica conclusione possibile non poteva che essere quella di procedere all’abrogazione della LIA e del suo regolamento di applicazione.
Purtroppo la burocrazia –che come la gramigna è dura a morire –, nel tentativo di salvare se stessa, ha deciso di reagire, mettendo in capo tutto il suo potere, ed ha iniziato ad esercitare indebite pressioni sui parlamentari, mettendo pubblicamente in discussione l’operato del Tribunale cantonale amministrativo, quello della Commissione della concorrenza e pure quello del Consiglio di Stato che, dopo aver richiesto la sospensione della LIA, si è pronunciato in favore della sua abrogazione.
Sconcertati dai recenti sviluppi, i promotori della petizione per l’abrogazione della LIA, sottoscritta da ben 4'602 cittadine e cittadini ticinesi, hanno deciso di costituire formalmente Il Comitato NO LIA – BASTA BUROCRAZIA, aperto a persone fisiche e giuridiche che si riconoscono nell’obiettivo di assicurare il rispetto della Costituzione federale e delle Leggi e di contrastare la dittatura della burocrazia.
Allo scopo di raccogliere ulteriori adesioni e di contrastare le fuorvianti tesi ed argomentazioni proposte dai sostenitori della LIA, il Comitato NO LIA – BASTA BUROCRAZIA ha attivato una propria pagina facebook: https://www.facebook.com/groups/184459158867116/
Il comitato è composto da artigiani e membri della società civile ed è coordinato da Andrea (Gildo) Genola, dall’avv. Gianluca Padlina, dall’arch. Attilio Panzeri e dall’avv. Paolo Tamagni.