Dalla Banda della Magliana alla befana fascista

Dalla Banda della Magliana alla befana fascista

Gennaio 07, 2018 - 21:54
Posted in:

Fa discutere in Italia l'iniziativa organizzata da Casa Pound nel quartiere della Magliana di Roma.

Bambini sorridenti con in mano i sacchetti della Befana. Potrebbe essere un semplice quadro della festa che cadeva ieri, se non fosse che sui doni contenuti nei sacchetti c'è il logo di Casa Pound, il movimento di estrema destra italiano, che nel quartiere romano della Magliana, celebre per aver dato il nome e i natali al sodalizio criminale che imperversò a Roma negli anni a cavallo fra '70 e '80, ha organizzato l'iniziativa in occasione dell'Epifania, come riferisce Repubblica.it. La foto pubblicata su Facebook dal candidato alla Regione Lazio per CasaPound, Mauro Antonini, poi ripresa dalla pagina nazionale dell'organizzazione, che ritrae i bambini con i loro doni, non ha mancato di suscitare polemiche.
C'è chi loda l'iniziativa di Casa Pound: "Bravi, guai a chi tocca le tradizioni". Altri invece parlano di "#Bambini utilizzati in campagna elettorale da #CasaPound. Ignari del valore di credibilità che danno ad una campagna occulta. Ti do il regalo e facciamo la foto. Quei bimbi non sanno che cosa è il #fascismo. Non hanno potuto scegliere attratti dai giochi".
"Difficile non fare un collegamento con la 'Befana Fascista', manifestazione benefica in favore dei bambini delle classi più povere, istituita dal fascismo per il giorno dell'Epifania", commenta repubblica.it.