Disoccupazione: agosto colpisce i giovani

Disoccupazione: agosto colpisce i giovani

Settembre 08, 2017 - 12:05
Posted in:

La Seco ha comunicato oggi i dati relativi alla disoccupazione nel mese di agosto.

 

La Segreteria di Stato dell'economia ha diffuso oggi i dati provenienti dai rilevamenti sulla disoccupazione relativi al mese di agosto 2017.

Nello scorso mese i disoccupati registrati presso gli uffici regionali di collocamento (Urc) erano 135’578, 1'652 in più rispetto al mese di luglio. Il tasso di disoccupazione per contro è rimasto invariato al 3,0%. Rispetto all'agosto del 2016 il numero di disoccupati è invece calato di 7’280 unità (-5,1%).
In crescita invece il numero di giovani disoccupati fra i 15-24 anni, che è aumentato di 3’089 unità (+19,7%) arrivando al totale di 18’752. Si tratta comunque di 1’888 persone in meno (-9,1%) rispetto allo stesso mese dell’anno precedente.
Il numero dei disoccupati di 50 anni e più si è per contro ridotto di 408 persone (-1,1%), attestandosi a 35’347. In confronto allo stesso mese dell’anno precedente ciò corrisponde a una diminuzione di 534 persone (-1,5%).
"Complessivamente", spiega il comunicato della Seco, "le persone in cerca d’impiego registrate erano 195’334, 111 in più rispetto al mese precedente e 6’655 (-3,3%) in meno rispetto al corrispondente periodo dell’anno precedente".
"Il numero dei posti vacanti annunciati presso gli URC è aumentato di 233 raggiungendo 12’439 unità".
"Nel mese di giugno 2017 sono state colpite dal lavoro ridotto 3’351 persone, ovvero 525 in meno (-13,5%) rispetto al mese precedente. Il numero delle aziende colpite è diminuito di 38 unità (-9,8%), portandosi a 351. Il numero delle ore di lavoro perse è diminuito di 35’348 unità (-17,3%), portandosi a 169’431 ore. Nel corrispondente periodo dell'anno precedente (giugno 2016) erano state registrate 335’760 ore perse, ripartite su 5’575 persone in 574 aziende".
"Secondo i dati provvisori forniti dalle casse di disoccupazione, nel corso del mese di giugno 2017, 3’775 persone hanno esaurito il loro diritto alle prestazioni dell’assicurazione contro la disoccupazione".