Dopo 17 anni la deforestazione prosegue uguale

Dopo 17 anni la deforestazione prosegue uguale

Settembre 13, 2018 - 09:37

Un studio sulla deforestazione  indica che dal 2001 non sono stati fatti sostanziali passi avanti nella tutela delle foreste.

Nonostante gli sforzi messi in campo da governi e associazione ambientaliste dal 2001 ad oggi il tasso di deforestazione nel mondo è rimasto invariato. A dirlo è uno studio condotto sulla base delle mappe satellitari realizzato per Global Forest Watch e Science Magazine. 
Nello studio vengono individuati i principali fattori che hanno portato alla perdita delle foreste nel mondo. In Africa e Amazionia la principale voce riguarda la deforestazione legata alle merci, che incide per il 27%. La deforestazione legata alla coltivazione della fave da cacao in Costa d'Avorio, alla carta e alla soia in Sud America, altera permanentemente il paesaggio, come l'agricoltura intensiva e l'estrazione mineraria. Anch'esse incidono per circa un quinto della deforestazione mondiale.
La deforestazione dovuta all'espansione delle città ha invece inciso solo per lo 0,6%.