A far "scivolare" il bitcoin ci si mettono anche gli hacker

A far "scivolare" il bitcoin ci si mettono anche gli hacker

Giugno 12, 2018 - 07:20
Posted in:

Un attacco informatico sarebbe stato all'origine di un ingente perdita del prezzo della criptovaluta.

Sembra destinata a non finire la parabola discendente del
Botcoin, che lo scorso dicembre toccava il prezzo più alto vicino ai 20’000 dollari. .
Ora un nuovo dato ha portato il bitcoin sotto ai 6.000 dollari, crollo che è stato seguito a ruota da quello di altre criptovalute come Ethereum e Bitcion cash.
A causare la flessione l’annuncio di un azienda Sudcoreana di aver subito una cyber-intrusione. Non è ancora chiaro come questo possa essere avvenuto. Come riporta Milano Finanza “gli ultimi cali fanno seguito alla notizia data domenica da un piccolo exchange chiamato Coinrail. Inoltre, Coinrail ha affermato che il 70% dei propri asset digitali è stato spostatoin un cold wallet - un dispositivo non connesso a internet - e che sta collaborando con le autorità per ritrovare gli asset perduti. Coinrail non ha rivelato l’entità del furto in termini di valore, ma è possibile che si tratti di più di 40 milioni di dollari in alt coin, in base a un wallet address che alcune fonti hanno indicato come di proprietà di uno degli hacker”.