Forse ci penseranno i cinesi a ridurci i costi della sanità

Forse ci penseranno i cinesi a ridurci i costi della sanità

Luglio 04, 2018 - 19:36
Posted in:

WeDoctor, l'e-commerce di medicina che vale già 5,5 miliardi di dollari.

Sta facendo molto parlare di sé Wedoctor, una start up cinese che gestisce una piattaforma e-health, ovvero che fornisce servizi medici e farmaceutici online.
Recentemente la WeDoctor ha ricevuto un finanziamento record di 500 milioni di dollari e la sua valutazione pre-ipo è salito a 5,5 miliardi di dollari. Dietro questo astro nascente c’è il colosso Tencent Holdings. La piattaforma in sostanza offre diagnosi, prescrizioni, farmaci e un servizio di prenotazione per le visite mediche.
La start up è stata fondata nel 2010 da Jerry Liao Jieyuan, “guru” dell’intelligenza artificiale. Proprio dell’intelligenza artificiale la piattaforma si avvale per affinare la sua offerta.  Nel 2016 “ha fatturato nel 2016 circa 1,2 miliardi di yuan (183 milioni di dollari) e che ha massimizzato grazie agli algoritmi di machine learming l'analisi dei dati raccolti da questa gigantesca community per trasformarla in opportunità di vendita, per i produttori di farmaci e non solo”, spiega un articolo de Il Sole 24 Ore. “Una volta che l'utente attivo su WeDoctor viene profilato, ecco scattare in serie sui social feed e sui recapiti telefonici del consumatore/paziente annunci per i trattamenti, avvisi sugli integratori alimentari, consigli nutrizionali, promozioni di polizze assicurative e quant’altro".