Ginevra: sorpresa socialista e "trombato" Luc Barthassat

Ginevra: sorpresa socialista e "trombato" Luc Barthassat

Aprile 15, 2018 - 16:12
Posted in:

Nonostante il caso Ramadan la socialista Anne Emery-Torracinta. Più votato Pierre Maudet

Il consigliere di Stato Plr Pierre Maudet risulta il più votato nelle elezioni cantonali per il Consiglio di Stato ginevrino, che si tenevano questa domenica. Stando ai risultati provvisori dello scrutinio, di cui riferisce Le Temps, Maudet ha raccolto 46’897 preferenze, seguito dal Mauro Poggia del Movimento dei Cittadini (40’962), Serge Dal Busco (Ppd, 38’244 voti), Antonio Hodgers (Verdi, 37 113) e dalla socialista Anne Emery-Torracinta (30’491 preferenze). Proprio il risultato dell’esponente socialista è abbastanza sorprendente, osserva il quotidiano romando, alla luce della polemica sorta attorno a lei per la gestione della vicenda del caso Tariq Ramadan (accusato di molestie nei confronti di alcune studentesse quando era insegnate a Ginevra negli anni 80’).
Seguono (il Consiglio di Stato ginevrino ha sette membri) il socialista Thierry Apothéloz (29’973) voti e la Plr Nathalie Fontanet (29’645 voti).
Altra sorpresa che emergerebbe se i dati venissero confermati è l’uscita dal Consiglio di Stato del pipidino Luc Barthassat ( 25’307 voti), giunto nono da ministro dei trasporti uscente.