Il Betamax al capolinea

Il Betamax al capolinea

Novembre 21, 2015 - 04:10

Le videocassette che precedettero il VHS erano ancora in produzione. Dall'anno prossimo non più.

La multinazionale giapponese Sony ha annunciato che da marzo 2016 non produrra piû le videocassette Betamax, antesignane del sistema VHS (Video Home System) e per anni uno dei due tipi principali di videocassette. Il sistema Betamax è stato sviluppato nei primi anni '70 e messo in commercio nel 1975, ma già dagli anni '80 divenne progressivamente minoritario, dopo aver perso la "guerra" per il sistema di videoregistrazione dominante con la rivale VHS.
Quando arrivò sul mercato il Betamax ebbe un notevole successo, diffondendosi molto, ma entrò presto in competizione con il formato VHS, prodotto da un'altra società giapponese, la JVC, che nonostante garantisse una registrazione di minore qualità, permetteva tempi di registrazione più lungi (circa 4 ore a fronte delle 2 del Betamax). Di fronte alla necessità di imporre un formato standard il Betamax riuscì inizialmente ad ottenere il supporto del governo Giapponese nel promuovere il suo formato. Successivamente la JVC riuscì però a convincere Matsushita, il più grande produttore di elettronica giapponese, che oggi si chiama Panasonic, ha supportare il formato VHS .Da quel momento, pur non scomparendo, il Betamax perse gran parte del suo mercato. L'anno della definitiva sconfitta fu il 1988, quando anche Sony iniziò a produrre videoregistratori VHS.