Il cinese che ha salvato Volvo si espande

Il cinese che ha salvato Volvo si espande

Maggio 12, 2018 - 14:13
Posted in:

Volvo si appresta a fare il suo esordio in borsa.

Nel 2010 i cinesi di Geely Group acquisivano da Ford la svedese Volvo, sull’orlo del fallimento. Oggi, dopo quattro anni di crescita nelle vendite, la casa automobilistica svedese confluita nell’agglomerato cinese si appresta ad essere quotata in borsa.
Stando a quanto riferito da Bloomberg saranno tre banche d’affari preparare l’arrivo del marchio svedese in borsa: Goldman Sachs, Citigroup e Morgan Stanley. L’Ipo (Offerta pubblica iniziale) poterebbe arriva già entro la fine dell’anno e dovrebbe vedere una doppia quotazione a Stoccolma e a Hong Kong.
Nel frattempo il patron di Geely Li Shifu continua la sua espansione nel settore automobilistico europeo. Recentemente ha acquisito azioni per 3,3 miliardi di dollari della AB Volvo, società separata da Volvo che costruisce camion e bus e è pure diventato primo azionista di Daimler Mercedes, un10% che gli è costato 9 miliardi di dollari.