Il Plr di Lugano mette all'asta i voti di Cassis

Il Plr di Lugano mette all'asta i voti di Cassis

Novembre 18, 2017 - 23:50
Posted in:

Si è svolta questa sera la Festa d'Autunno del Plr di Lugano, che aveva quale ospite il consigliere federale Ignazio Cassis.

Questa sera al Conza il Plr di Lugano teneva la sua "Festa d'Autunno". Ad affiancare la cena, i molti liberali radicali accorsi hanno potuto assistere ad uno "show" con ospiti d'eccezione, ad iniziare dal neo-consigliere federale Ignazio Cassis. A "condurre le danze", intervistando gli ospiti dai due palchi disposti per l'occasione, sono state la presidente della sezione di Lugano del Plr Giovanna Viscardi e il neo-presidente dei Giovani Liberali Radicali Ticinesi Alessandro De Lorenzi. Ad accompagnare le "frizzanti" interviste condotte dai due, c'erano i video abilmente realizzati per l'occasione da Giovanna Viscardi, che ritraevano gli ospiti anche in foto piuttosto inconsuete, come il consigliere federale intento a farsi un selfie con una mucca, oltre a numerose immagini di un giovanissimo Ignazio Cassis, che da allora, di strada, ne ha fatta. Durante la serata è stata pure messa all'asta un "opera d'arte" prodotta da Cassis. Lo stesso consigliere federale ha raccontato di come sia maniacalmente ordinato. Durante la seduta dell'Assemblea federale che lo ha eletto, nonstante l'ovvia tensione, ha diligentemente iniziato ad annotarsi su un foglio, i voti ricevuti durante i turni della votazione da lui e dai suoi "avversari" Isabelle Moret e Pierre Maudet (anche se, ha ammesso Cassis, quando è stato comunicato che aveva raggiunto la maggioranza assoluta non è più riuscito a continuare). Proprio quel foglio, quell'opera d'arte incompiuta, è stato battuto all'asta per 1'250 franchi, che andranno ad un'associazione benefica (che sceglierà Cassis). La serata è proseguita con le interviste al neo-consigliere nazionale (subentrato a Cassis) Rocco Cattaneo, che ha affermato di volersi impegnare a Berna anche a favore della categoria dei ciclisti e per la mobilità lenta. A seguire l'intervista doppia a i consiglieri nazionali Fabio Abate e Giovanni Merlini e poi al consigliere di Stato Christian Vitta e al presidente cantonale Plrt Bixio Caprara. Fra la cena e il dessert è stato il turno dei municipali di Lugano Michele Bertini e Roberto Badaracco.