La pelle dei camaleonti si può fare anche in laboratorio

La pelle dei camaleonti si può fare anche in laboratorio

Marzo 30, 2018 - 15:52

Degli scienziati sono riusciti a riprodurre in laboratorio una pelle che cambia colore.

Gli scienziati sono riusciti a riprodurre in laboratorio la pelle dei camaleonti, o perlomeno una pelle che cambia colore. Il tessuto elastico in condizioni normali è rosso, ma se viene teso diventa blu. Il principio è simile a quello che utilizzano i camaleonti per cambiare colore. Sulla loro pelle sono presenti dei minuscoli cristalli che riflettono determinate frequenze di luce. Quando la pelle passa da rilassata a tesa la distanza fra i cristalli si altera e cambia il tipo di luce riflessa.
Gli scienziati per ottenere la pelle che cambia colore i ricercatori guidati da Mohammad Vatankhah Varnosfaderani, dell'Univerità del North Carolina hanno sfruttato lo stesso principio.
IL materiale potrebbe essere utilizzata quale pelle per dei robot, spiegano i ricercatori, anche se l'utilità non è ancora ben chiara.