L'Aspasi ha dei nuovi "passeggeri"

L'Aspasi ha dei nuovi "passeggeri"

Aprile 12, 2018 - 23:26
Posted in:

Si è svolta ieri l'assemblea dell'Associazione dei passeggeri aerei della Svizzera Italiana.

Mercoledì sera nella sala del Consiglio comunale di Lugano era riunita l’assemblea dell’ASPASI, Associazione passeggeri aerei della Svizzera Italiana. In un momento piuttosto turbolento per lo scalo luganese, numerose persone sono giunte all’assemblea dell’associazione presieduta dal consigliere nazionale Ppd Marco Romano, nella cui relazione è stata evidenziata l’insoddisfazione dell’ASPASI per il recente clima creatosi intorno all’aeroporto luganese e ed è stata ribadita l’importanza di un aeroporto regionale in Ticino. Presenti all’assemblea, fra gli altri, il direttore di Lugano Airport Maurizio Merlo, il presidente del consiglio d'amministrazione Emilio Bianchi, il sindaco di Lugano Marco Borradori, i consiglieri comunali della Lega di Lugano Andrea Censi e Marco Bortolin.
L’assemblea di mercoledì è stata anche l’occasione per rinnovare parzialmente i membri del comitato dell’associazione. Nell’organo hanno fatto il loro ingresso Michele Rossi in rappresentanza della Camera di Commercio, Mario Tamborini (Associazione Via Nassa), Luca Bolzani (vicepresidente di FarmaIndustria, membro dell'AITI, e già membro del consiglio d’amministrazione di LASA), Stefano Wagner (Studi Associati SA) e Simone Bernasconi (Centro di competenze Mobilità sostenibile e ferroviaria). Escono invece dal comitato il vicepresidente Ppd Marco Passalia, il già granconsigliere leghista e presidente dell’EOC Paolo Sanvido e Giovanni De Vecchi.
Confermati Michele Andina, Maria Luisa Bernini (che lascia però il segretariato), il municipale Plr di Lugano Michele Bertini, Gianni Cattaneo, Guido Brivio, Enrico Broggini, Giancarlo Kuchler, Aldo Pessina, il direttore di Hotelleriesuisse Ticino Lorenzo Pianezzi, Marco Romano, il granconsigliere Udc e consigliere comunale di Lugano Tiziano Galeazzi e Sergio Tanzi.
L’assemblea si è conclusa con la relazione dell’ospite Jean-Pierre Jobin, già ceo dell’aeroporto di Ginevra, che ha fornito ai presenti una vasta panoramica sul settore dell’aviazione svizzero.