L'ex giudice federale Catenazzi ha un doppio ruolo?

L'ex giudice federale Catenazzi ha un doppio ruolo?

Agosto 19, 2018 - 09:48
Posted in:

L’ex giudice federale Emilio Catenazzi, presidente della Commissione speciale di ricorso dell’Ente ospedaliero cantonale, figura anche fra i giuristi che fanno da consulenti al Cardiocentro.

Fra gli "eminenti giuristi" che stanno assistendo il direttore sanitario del Cardiocentro Tiziano Moccetti e gli "Amici del Cardiocentro" a preparare la paventata iniziativa popolare in difesa della struttura sanitaria luganese, che deve secondo gli statuti confluire nell'Ente cantonale ospedaliero nel 2020, c'è anche l’ex giudice federale Emilio Catenazzi, come riporta oggi Il Caffè, che però, è anche presidente della Commissione speciale di ricorso dell’Ente ospedaliero cantonale (Eoc) incaricata di redimere le vertenze tra l’Eoc e il personale. Due ruoli compatibili fra di loro? "Il mio è stato un apporto da consulente esterno - dichiara al Caffè Catenazzi - non ho partecipato, né all’idea dell’iniziativa né alla sua stesura". Evidentemente di parere diverso il presidente dell'Eoc Paolo Sanvido, che sempre sul domenicale dichiara che "prendiamo atto con sorpresa che Catenazzi è anche il consulente di chi si oppone al passaggio del Cardiocentro all’ente pubblico, cioè a tutti i ticinesi". "L’avvocato Catenazzi", prosegue Sanvido, "è presidente della nostra commissione speciale di ricorso, in sostanza ricopre il ruolo di arbitro tra Eoc e personale. L’Ente deve quindi poter contare sulla sua neutralità in eventuali dispute". Neutralità che secondo Sanvido ora sarebbe messa in discussione. "Può Catenazzi essere ancora considerato ‘neutrale’ per l’Eoc? Vista l’importanza del Tribunale arbitrale, occorre evitare ogni dubbio circa l’indipendenza, l’imparzialità o meglio la ‘terzietà’ dell’arbitro", dice il presidente dell'Eoc. Presto la questione finirà sui banchi del consiglio d'amministrazione dell'Eoc. "Non anticipo decisioni - afferma il presidente  - ma sono costretto a portare la questione in consiglio di amministrazione già la prossima settimana".