Marina Carobbio, una donna sottovalutata?

Marina Carobbio, una donna sottovalutata?

Settembre 18, 2017 - 06:17

La consigliera nazionale socialista chi voterà il prossimo 20 settembre?

Mancano poco più di 48 ore all'elezione del successore del consigliere federale Didier Burkhalter e tutti danno per ormai sicura l'elezione del ticinese liberale Ignazio Cassis in Consiglio federale. In Ticino è tutto pronto per i festeggiamenti che si dovrebbero tenere mercoledi, dopo che l'assemblea federale avrà scelto chi sarà il prossimo ministro.
La domanda è chi voterà lei, il suo collega medico Cassis o la donna Moret o qualcun'altro (magari un senatore pipidino...)? I media ticinesi in questi mesi hanno continuamente sottovalutato l'influenza di Marina Carobbio nel Pss e sul potentissimo Levrat, abile tattico della politica nonché presidente nazionale dei socialisti. E lei, che non assomiglia molto ad altre politiche con la smania di apparire fra vestiti rossi appariscenti e presenze alla Rsi, ha mantenuto in questi mesi un profilo basso, quasi raso terra, sulla successione di Burkhalter.
Per Marina Carobbio conterà di più l'appartenenza geografica (dunque Cassis) o quella di genere (dunque la Moret) o ancora spostare l'asse di Governo, da destra un po' più a sinistra? Mercoledì la risposta