Meyer ha perso il telefono?

Meyer ha perso il telefono?

Settembre 19, 2018 - 00:07

Spunta l'ipotesi di una perizia esterna per la scelta dell'ubicazione delle Officine....

Dapprima erano erano Gianni Frizzo, il comitato "Giù le mani dalle Officine" e l'Mps (per la verità da sempre contrari all'ipotesi di smantellamento dell'attuale Officina di Bellinzona), poi ad esprimere scetticismo sull'ubicazione ad Arbedo-Castione dello stabilimento industriale è arrivata l'Unione dei contadini, preoccupata per la perdita di terreni agricoli, i Comuni della Riviera e la Commissione regionale dei trasporti Tre Valli, che continuano a difendere l'ipotesi di realizzare lo stabilimento sui terreni della ex acciaieria Monteforno a Bodio. Nel frattempo sulla scelta di Arbedo-Castione sono piovuti i ricorsi di cittadini, ambientalisti e contadini. 

Ora sembrerebbe che pure la commissione della Gestione del Gran Consiglio perlomeno non voglia prendere come oro colato la valutazione delle Ffs su questa scelta (l'intesa raggiunta da Ffs, Cantone e Città di Bellinzona prevede un investimento di 360 milioni di franchi, di cui 120 finanziati da Cantone e Bellinzona per il nuovo stabilimento e un progetto immobiliare sull'attuale sedime). Riferisce infatti la Rsi la Commissione della gestione vuole sapere maggiori dettagli dal Governo sul progetto di Castione e valuta pure di affidare un mandato esterno per uno studio, come dichiarato dal presidente della commissione, il granconsigliere Raffaele De Rosa (sindaco di Riviera). Forse il buon Andreas Meyer, ceo dell Ffs, più che basarsi su "27 criteri di valutazione oggettivi" e gli 802 i punti assegnati ad Arbedo-Castione nella valutazione fatta, avrebbe fatto prima a fare qualche telefonata...