Pride: "sarà una grande festa"

Pride: "sarà una grande festa"

Aprile 12, 2018 - 12:11
Posted in:

È stato presentato oggi il programma del Pride 2018, che si svolgerà a Lugano dal 28 maggio al 3 giugno.

Oggi è stato presentato il programma ufficiale del Pride 2018, che si svolgerà a Lugano dal prossimo 28 maggio al 3 giugno. La manifestazione contro la discriminazione nei confronti delle persone LGBT (Lesbiche, Gay, Bisessuali, Transgender) per la prima volta si svolgerà in Ticino.
Una manifestazione che Lugano è fiera di ospitare, ha detto il sindaco Marco Borradori, aprendo la conferenza stampa odierna, sul solco della tradizione di apertura e tolleranza che ha sempre caratterizzato la Città di Lugano. Il sindaco ha voluto evidenziare l’importanza di convivere con le differenze, siano esse di orientamento sessuale, religioso o politico. Gli ha fatto eco il capo dicastero Cultura, sport e eventi Roberto Badaracco, che ha evidenziato come ancora oggi manifestazioni come il Pride siano necessarie, visto che purtroppo le discriminazioni ancora esistono. Badaracco ha voluto anche rassicurare i “bacchettoni”: non ci sarà nulla di scandaloso nel Pride. “Sarà una grande festa”.
Presenti per l'organizzazione Marco Coppola (dell'associazione "Zona Protetta"), Francesco Muzzicato (di "Network"), Mattia Modini ("Imbarco Immediato") e Joana Bienert, responsabile della logistica dell'evento.
Il programma della settimana di Pride vedrà svolgersi a Lugano numerose iniziative culturali e ricreative. Fulcro della 7 giorni di manifestazione sarà ovviamente la tradizionale Parata che si svolgerà il 2 giugno, partendo da Piazza Luini e percorrendo il Lungolago fino a Campo Marzio, dove sarà attivo fin dal primo di giugno il Villaggio del Pride, che ospiterà vari concerti e l’immancabile Street Food.
Le iniziative culturali prenderanno il via il 28 maggio al Teatro Foce con “Geppetto e Geppetto”, uno spettacolo di Tindaro Granata che affronta il tema dell’omogenitorialità.
Martedì 29 allo Studio Foce sarà il momento della danza con Antonio Montanile in “Dismisura - ovvero je n’ai paso d’altre choix”.
Il 30 maggio sarà inaugurata allo Spazio 1b la mostra “Eter(e)o”, che affronta il tema del concetto di identità sessuale attraverso varie forme artistiche. Lo stesso giorno al Cinema LUX Art House di Massaggio con il Film Festival dei Diritti Umani verrà proiettato “Arianna” di Carlo Lavagna.
Il 31 maggio al Palazzo Civico, in collaborazione con la manifestazione “Poestate” di Armida Demarta, si terrà “Poetry Pride”.
Venerdì, l’apertura del villaggio sarà accompagnata dalla musica della dj e produttrice olandese Marcelle/Another Nice Mess e di “OH MY GOD! There is pride in the air!”, spettacolo realizzato dalla Pop Music School di Paolo Meneguzzi.
In occasione della Parata di sabato vi saranno i discorsi ufficiali del sindaco Marco Borradori, del capo dicastero Cultura, sport e eventi Roberto Badaracco e del consigliere federale Ignazio Cassis. La stessa sera, sul palco, i “Sinplus”, gli zurighesi “John Gailo” e il gruppo di Drag Queen “Drag United”.
Infine domenica 3 giugno si terrà un brunch e un il torneo di beach volley del Pride.