Pronzini denuncia Simone Versi ed ignoti

Pronzini denuncia Simone Versi ed ignoti

Maggio 24, 2018 - 10:24
Posted in:

Pubblichiamo integralmente il seguente comunicato dell'MPS (Movimento per il socialismo).
 

Il Movimento per il Socialismo informa gli organi di stampa che Matteo Pronzini, deputato MPS, ha proceduto a denunciare per diffamazione (art. 173 CPS) il presidente del FUD Simone Versi ed ignoti.
La denuncia è da collegare alla vertenza che da diversi mesi contrappone la lista MPS- POP-Indipendenti al Municipio di Bellinzona ed ai suoi “alleati” VPOD, OCST e FUD. Al centro della vertenza lo smantellamento di una serie di prestazioni pensionistiche per i dipendenti comunali di Bellinzona. In poco meno di 12 mesi il personale si è visto scippare la possibilità di pensionamento anticipato, una riduzione delle rendite ed un azzeramento degli interessi versati sugli averi di vecchiaia del personale.
A più riprese, in particolare in occasione di alcune assemblee estive del personale, il Municipio di Bellinzona ha cercato di impedire, utilizzando anche le forze dell’ordine, a che la lista MPS-POP-Indipendenti potesse esprimere e far conoscere al personale la propria opposizione allo smantellamento delle prestazioni previdenziali.
Ultimo episodio in ordine di tempo la diffamante comunicazione che Simone Versi, presidente del FUD avrebbe inviato al Municipio nel corso del mese di aprile 2018 (di cui il Municipio, per bocca del vice-sindaco Bersani, ha dato notizia a margine della risposta ad una interrogazione sulla vertenza tra Pronzini e due agenti della polizia comunale istigati dal Municipio a sporgere denuncia contro Pronzini). In tale missiva Simone Versi avrebbe affermato che Pronzini avrebbe minacciato dei membri del FUD.
Affermazione che Versi ed il Municipio, seppur invitati a farlo, non sono stati in grado di provare. Da qui la denuncia penale inoltrata al Ministero Pubblico.