Quando il dinosauro non c'è, i mammiferi ballano

Quando il dinosauro non c'è, i mammiferi ballano

Dicembre 05, 2017 - 06:20

Una ricerca indica una correlazione fra la scomparsa dei dinosauri e le abitudini diurne dei mammiferi.

I mammiferi sono diventati animali diurni dopo l'estinzione dei dinosauri, 66 milioni di anni fa. È quanto emerge da una ricerca pubblicata sulla rivista Nature Ecology & Evolution condotta dall'University College di Londra e dal Museo Steinhardt di Storia Naturale dell'Università di Tel Aviv.
"La ricerca è basata sull'analisi di 2.415 specie di mammiferi viventi e su algoritmi che hanno permesso di ricostruire al computer le abitudini di vita dei loro progenitori", spiega un articolo di Ansa. "Quello che emerge è una stretta correlazione tra la conquista delle terre emerse da parte dei primi mammiferi e il cataclisma innescato probabilmente dall'impatto di un grosso asteroide, che ha spazzato via i grandi rettili dominatori del Pianeta".
"L'uscita di scena dei dinosauri", spiega l'articolo, "permise infatti ai nostri antenati di cambiare abitudini di vita: se fino ad allora erano stati piccoli roditori che vivevano perlopiù di notte, nascondendosi in minuscole tane per il resto della giornata, in seguito cominciarono a diventare diurni e a colonizzare nuove nicchie ecologiche e nuovi territori". Il cambiamento secondo i ricercatori durò tuttavia milioni di anni.