Snapchat "scaricata" da Morgan Stanley. Bruciati 13 miliardi in quattro mesi

Snapchat "scaricata" da Morgan Stanley. Bruciati 13 miliardi in quattro mesi

Luglio 17, 2017 - 06:29
Posted in:

Dopo il debutto record in borsa Snap Inc. ha visto un netto calo delle sue quotazioni.

Snap Inc., la società che controlla Snapchat, lo scorso marzo toccava il suo apice in borsa con una quotazione per azione di 27,04 dollari. Ciò avveniva due giorni dopo il suo esordio in borsa con la Ipo da 3,4 miliardi di dollari. La capitalizzazione della società è arrivata a toccare i 31 miliardi di dollari e la quotazione 15 volte il patrimonio netto. Nell'ultima settimana il titolo è invece sceso a 15 dollari per azione, addittura sotto il prezzo iniziale di vendita a 17 dollari. In questi mesi sono andati in fumo 13 miliardi di dollari. Recentemente Morgan Stanley, la banca che ha guidato il debutto di Snap Inc a Wall Street, ha visto i suoi analisti dare un giudizio molto negativo sulla società, mettendo in forte dubbio le capacità della di Snapchar di competere sul mercato e portando il prezzo obiettivo da 28 a 16 dollari.