Strage di renne in Norvegia: "una tragedia insensata"

Strage di renne in Norvegia: "una tragedia insensata"

Dicembre 29, 2017 - 06:00

In Norvegia oltre 2'000 renne sono morte investite dal treno negli ultimi anni.

 
 È una tragica visione quella che si è prospettata davanti al documentarista Jon Erling Utsi, che in Norvegia ha ripreso la strage di renne avvenuta lungo una tratta ferroviaria nel nord del Paese. Qui le renne attraversano i binari nella loro transumanza invernale e quest'anno sono circa 250 gli esemplari falcidiati dal passaggio del treno. Dal 2013 al 2016 sono già 2'000 gli esemplari morti.
"E' stato un incubo da guardare", ha raccontato Utsi alla radio norvegese NRK. "La cosa peggiore è stato vedere gli animali morti, che giacevano lì, o sofferenti: è stato un bagno di sangue per diversi chilometri".
In Norvegia sono circa 250'000 le renne che vivono in uno stato semi-domestico e vengono accompagnate dai pastori ai loro pascoli invernali. Dai pastori è giunta la richiesta di imporre un limite di velocità sulle tratte ferroviarie più a rischio. I pastori hanno pure chiesto di creare una recinzione lungo la ferrovia, ma i finanziamenti tardano ad arrivare. Una "tragedia insensata", l'ha definita Ole Henrik Kappfjell, il pastore proprietario dell'ultimo branco decimato.