Strategia energetica: già sconfessate le promesse pre-votazione?

Strategia energetica: già sconfessate le promesse pre-votazione?

Dicembre 04, 2017 - 19:00
Posted in:

Il consigliere nazionale della Lega Lorenzo Quadri chiede al Consiglio federale chiarimenti sui costi della Strategia energetica 2050. Di seguito l'atto parlamentare del deputato.

Nei giorni scorsi il Consiglio federale ha “definito la prossima tappa della politica energetica svizzera” licenziando il Messaggio per la revisione della Legge sul CO2 2021-2030. Esso prevede, tra l’altro, un aumento enorme delle tasse sul CO2 sull’olio combustibile (dagli attuali 22 cts /l fino a 52,5 cts/l) oltre che divieti per riscaldamenti a nafta nel caso gli obiettivi di riduzione delle emissioni non dovessero venire raggiunti.
Come si conciliano simili misure con le promesse fatte prima della votazione sulla strategia energetica 2050 secondo le quali i costi della “svolta energetica” non avrebbero superato i 40 Fr all’anno per economia domestica?
 
Lorenzo Quadri
Consigliere nazionale
Lega dei Ticinesi