Tsipras ha fatto uscire la Grecia dalla crisi?

Tsipras ha fatto uscire la Grecia dalla crisi?

Dicembre 04, 2017 - 08:01
Posted in:

La Grecia si appresta ad uscire dal tunnel dell'austerity.

La Grecia si appresta a tornare un Paese "normale". A dirlo è il premier Alexis Tsipras, che in un'intervista rilasciata al quotidiano “Efimerida Syndakton” citata oggi da Il Sole 24 Ore in un articolo di Vittorio Da Rold dichiara che "tra dieci mesi, nell’agosto 2018, la Grecia uscirà dai Memorandum of Understanding che l’hanno di fatto commissariata negli ultimi sette anni, e diventerà nuovamente un Paese normale". "L'Eurogruppo di lunedì a Bruxelles confermerà gli ultimi progressi della maggiore operazione di salvataggio della storia moderna e il ritorno alla normalità con l’accesso ai mercati dei capitali", spiega l'articolo che appare sul portale del quotidiano economico italiano. "E da autorevoli fonti finanziarie di Atene arriva il messaggio rassicurante che «la liquidità nelle banche greche sta andando molto bene»". Dopo otto anni di pesanti tagli al welfare e aumenti della pressione fiscale i greci potrebbero dunque vedere presto la fine del tunnel, come scrive Il Sole 24 Ore, che osserva tuttavia come "i ministri delle Finanze dell’Eurogruppo riuniti a Bruxells non convalideranno questo lunedì la “revisione” definitiva delle riforme strutturali del Paese e non erogheranno la sospirata tranche di aiuti prevista di 5,5 miliardi di euro; gli esperti della troika a cui si sono aggiunti i tecnici dello Esm, il fondo salva stati europeo di Klaus Regling, sono ancora negli uffici dei ministeri di Atene a controllare i dossier e il governo Tsipras non ha ancora messo in atto i due terzi delle cosiddette 95 “azioni prioritarie” richieste alla Grecia entro la fine dell’anno nell’ambito del terzo piano di aiuti da 86 miliardi di euro". Oltre a ciò, prosegue l'articolo, "mancano ancora pezzi importanti sulla riforma della pubblica amministrazione e sulla concorrenza nel settore strategico dell’energia e delle privatizzazioni. Gli esperti comunque prevedono il via libera per il prossimo Eurogruppo che si terrà in Belgio il 22 gennaio. Ma poi sarà una strada finalmente in discesa e nulla dovrebbe ostacolare la chiusura dell’ultimo programma di sostegno per la Grecia entro il prossimo agosto". Se dal punto di vista economico la situazione sembra migliorare, sul piano politico si palesa qualche incertezza. "Il governo della sinistra radicale", osserva Il Sole 24 Ore, "ha continuato a fare il lavoro “sporco” rimettendo in ordine i conti pubblici devastati da anni di clientelismo e corruzione ma perdendo consensi".