Ultimo primo fra i giovani. Baglioni "dittatore artistico"

Ultimo primo fra i giovani. Baglioni "dittatore artistico"

Febbraio 10, 2018 - 10:56

Anche ieri sera Sanremo ha fatto boom di ascolti. Lo Stato sociale passa ai "palloni".

Ieri sera all'Ariston di Sanremo è andata in scena la quarta puntata della 68esima edizione del festival, con l'esibizione in "duetto" degli artisti in gara e la premiazione dei vincitori del concorso giovani. Gli ascolti hanno ancora dato ragione alle scelte del direttore artistico Baglioni, raggiungendo una media di 10 milioni e 108 mila telespettatori, con il 51.1% di share. Continua a segnare record, questa edizione del festival.

A vincere nella sezione Nuove proposte è stato Ultimo con la sua Il ballo delle incertezze. Il premio della critica Mia Martini è andato invece a Mirkoeilcane, posizionatosi secondo.

Per quanto riguarda le 28 canzoni in gara stando alla classifica delle esibizioni, in cui ogni artista cantava con uno o più ospiti a scelta, stilata dalla giuria di esperti, ha risultare i migliori sono stati Max Gazzè, Luca Barbarossa, Giovanni Caccamo, il duo Meta-Moro, Ornella Vanoni e Diodato e Roy Paci. Come dalla prima serata hanno suscitato grande entusiasmo Lo Stato Sociale, con Una vita in vacanza, accompagnati da Paolo Rossi e dal Piccolo Coro dell'Antoniana (quello dello Zecchino d'Oro). Vista la partecipazione alla canzone dei numerosi bambini del coro la strofa "...e nessuno che rompe i coglioni" è stata "censurata" in "...e nessuno che buca i palloni".

Da notare anche il siparietto comico fra il direttore artistico Claudio Baglioni e il direttore dell'orchestra, il Maestro Beppe Vessicchio, in cui il cantautore gli ha rotto la bacchetta.