In un bosco in cima al Ticino...

In un bosco in cima al Ticino...

Settembre 20, 2018 - 23:06
Posted in:

Raramente in cima alla valle di Blenio si vedono accorrere così numerose le persone che lo scorso sabato a Ghirone, hanno assistito alla manifestazione boschiva del Pentathlon del boscaiolo organizzato da BoscoTicino. Una manifestazione che ha messo in competizione i migliori selvicoltori del Ticino, e qualcuno anche da fuori Cantone, nelle gare di abilità incentrate su varie attività della selvicoltura. Ma quella che si è svolta a Ghirone non è solo una competizione fra boscaioli. È una fiera, un occasione per tutti le persone legate a questo settore di ritrovarsi assieme. Anche le offerte collaterali alla gare sono state corpose: altre gare, come quelle di scalata sull’albero o di scultura con la motosega, e attività come i voli in elicottero per ammirare lo splendido panorama che faceva da cornice, o il mercatino dei formaggi e nel pomeriggio il Pentathlon dedicato ai bambini.
Infine la competizione, oltre 90 i concorrenti, ha premiato la squadra dei “Green Power” (789 punti), che ha spodestato i campioni in carica dei “Wald Verzasca” (753 punti), seguiti al terzo posto dal “Team Guazz” (748 punti).
Nella competizione individuale il migliore è risultato Luigi Jelmini (309 punti) , seguito da Samuele Arcotti (303 punti) e Alessandro Maggi (299 punti. Fra i bleniesi Damiano Corazza è risultato il migliore ed è stato premiato dal Patriziato di Olivone Campo e Largario.
Fra gli apprendisti, oltre una ventina quelli che hanno partecipato alla competizione, nel concorso sponsorizzato dal Dipartimento del Territorio  a prevalsoEttore Poroli (251 punti), seguito da Nicolas Bianchi (207 punti) e Luca Tiraboschi (205 punti). Premio speciale Giuseppe Bontà, offerto dall’Associazione del personale forestale (APF), a Teo Chittaro il più veloce nella prova della sramatura, mentre il nuovo premio offerto dall’associazione Accademici e ingegneri forestali della svizzera italiana (AIFSI) ha premiato annora Ettore Poroli, miglior apprendista nella prova del taglio di precisione.
La giornata all’insegna della selvicoltura è poi proseguita nel pomeriggio con musica e poi una cena offerta.