Uno lungo corteo ha ricordato a Giubiasco Giuseppe Ödün

Uno lungo corteo ha ricordato a Giubiasco Giuseppe Ödün

Aprile 23, 2018 - 20:32
Posted in:

Diverse centinaia di persone hanno ricordato oggi a Giubiasco il giovane scomparso lo scorso giovedì.

Era giovedì pomeriggio 19 aprile, verso le 16.00, quando alla stazione di Giubiasco veniva investito da un treno il giovane Giuseppe Ödün, diciottenne di origini aramaiche e che nella notte morirà all'ospedale civico di Lugano.
A pochi giorni di distanza, oggi a Giubiasco è stata indetta, alle 18.30, una fiaccolata in sua memoria. Partenza proprio da quella stazione, quella di Giubiasco, che è stata teatro dell'incidente che è costato la vita al giovane ragazzo.
Poche le fiaccole, ma tanta gente, tantissimi giovani che hanno dato vita ad un lungo "serpente" di persone, che in modo ordinato e in rigoroso silenzio ha percorso via stazione, per poi arrivare a largo Olgiati e infine ritrovarsi sul sagrato della chiesa Sant'Assunta di Giubiasco, dove un sacerdote della chiesa aramaica ha pronunciato una breve celebrazione e i numerosi presenti hanno pregato.
Più o meno 400 persone, in larga parte giovani e giovanissimi, hanno voluto essere presenti stasera a Giubiasco, dando vita a quella che a memoria si può definire la più importante manifestazione degli ultimi anni che si ricordi nel borgo.
Domani alla chiesa di San Giobbe si terranno i funerali, con rito aramaico, del giovane Giuseppe Ödün, ma famigliari, amici e conoscenti hanno voluto rendergli omaggio anche oggi con questa fiaccolata.
 
 
Ticinotoday ha vouluto seguire anche il funerale del giovane Giuseppe Ödün, ecco qui l'articolo.