“NO all’aumento dell’età pensionabile proposto dai Giovani PLR”

“NO all’aumento dell’età pensionabile proposto dai Giovani PLR”

Novembre 05, 2019 - 20:13
Posted in:

Riceviamo e pubblichiamo.

I Giovani PLR hanno lanciato l’iniziativa "Per una previdenza vecchiaia sicura e sostenibile (Iniziativa sulle pensioni)" con l’obiettivo di aumentare l’età pensionabile a 66 anni sia per le donne che per gli uomini.

La linea è chiara: tagliare nel sociale a scapito della nostra gente, il Movimento Giovani Leghisti dice no a questo tipo di politica.

Quando si tratta di regalare miliardi ai paesi esteri i soldi ci sono sempre, quando l’Unione Europea impone, la Svizzera obbedisce. Quando però si vuole aiutare i nostri cittadini, soldi non ce ne sono mai, ora addirittura si vuole risparmiare sulle pensioni. Per molti lavoratori attivi in certi settori è già impegnativo raggiungere l’attuale età pensionabile, aumentare a 66 anni sarebbe una mancanza di rispetto per chi lavora tutta una vita in ambienti non facili e ha tutto il diritto di andare in pensione il prima possibile.

Basta con questa linea che penalizza i nostri cittadini, prima pensiamo alla nostra gente e poi a tutti gli altri.

Quindi il nostro movimento esprime forte contrarietà all’aumento dell’età pensionabile e resta molto perplesso sulla scelta dei Giovani PLR.

 

 

 

  Movimento Giovani Leghisti