“Sopravvenienze d’imposta: quale il reale impatto sui conti della Città?”

“Sopravvenienze d’imposta: quale il reale impatto sui conti della Città?”

Novembre 20, 2020 - 15:02
Posted in:

Riceviamo e pubblichiamo. Interrogazione della consigliera comunale PLR di Lugano Morena Ferrari Gamba e cofirmatari. 

SOPRAVVENIENZE D’IMPOSTA CORRELATE A CAPITALI EMERSI DOPO LE AUTODENUNCE. QUALE IL REALE IMPATTO SUI CONTI DELLA CITTA’?

 

INTERROGAZIONE

Onorevole Signor Sindaco,

Gentile Signora Municipale,

Egregi signori Municipali,

 

Ad inizio 2017 sono entrate in vigore le basi giuridiche per lo scambio automatico di informazioni (standard globale che comprende tutti gli Stati membri dell’UE e dell’AELS, quasi tutti gli stati del G20 e del OSE).

Dal 2016 i capitali “ticinesi” emersi con le autodenunce hanno avuto un incremento esponenziale. Stiamo parlando di miliardi che si traducono in considerevoli importi per imposte suppletorie persone fisiche nelle casse degli enti pubblici. I media hanno riportato i dati relativi all’entità dei capitali emersi nel 2017 in seguito alle autodenunce esenti da pena in Ticino ed ammontanti a 1.8 miliardi di franchi e nel 2018 per un totale di 2,2 miliardi di franchi.

Dal mese di settembre 2020, ci risulta che gli uffici circondariali di tassazione, hanno iniziato ad inviare mirate richieste di documentazione ai beneficiari economici di relazioni bancarie all’estero in essere nel 2017, facendo decadere la possibilità di un’autodenuncia esente da pena e innescando l’apertura di procedure di sottrazione con annesse sanzioni.

L’emersione dei capitali per il tramite dell’autodenuncia esente da pena, rispettivamente l’apertura di procedure di sottrazione, presuppone il recupero dei fattori di reddito e di sostanza degli stessi degli ultimi 10 anni, garantendo anche negli anni a venire maggior gettito fiscale. Lasciamo immaginare cosa significa in termini di entrate fiscali per Cantone e Comune.

I professionisti del settore possono confermare quanto attualmente i carichi dell’ufficio delle procedure speciali preposto all’evasione delle pratiche siano immani. Sappiamo che nel 2020 vengono intimate decisioni verbalizzate nel 2016. I ritardi nell’intimazione delle decisioni possono essere quantificati in 4 anni. Questo significa che autodenunce inoltrate al competente ufficio delle procedure speciali a Bellinzona nel 2017, saranno completate con l’invio dei bollettini di pagamento solo nel 2021 o dopo ancora.

In questi giorni abbiamo ricevuto i preventivi della Città per l’anno 2021 con una previsione di disavanzo di 20.1 Milioni, reputati tali causa “ripercussioni negative generate sul sistema economico dalla pandemia Covid-19”, così come sono da prevedere un aumento di investimenti strutturali e una riduzione di diversi soggetti fiscali. Pur condividendo la necessaria prudenza nella preparazione dei preventivi, forse e in base a quanto sopra esposto, si potrebbero valutare meglio alcune “importanti” sopravvenienze con ripercussioni un po’ meno spaventose sui conti della Città.

Tra preventivo e consuntivo emergono i seguenti dati relativi a quanto previsto per le imposte suppletorie persone fisiche:

anno

preventivo (Mio)

consuntivo (Mio)

Delta

2019

 8.5

20.1

+11.6

2020

 6.5

?

 

2021

 4.5

?

 

 

Dagli importi miliardari sui capitali emersi e dalle probabili entrate già avvenute e che avverranno quantomeno nei prossimi 3-4 anni (con sicuramente consistenti acconti per limitare il computo degli interessi passivi della loro procedura), vorremmo interrogare il lodevole Municipio sulle seguenti questioni:

  • Con che criterio sono state annoverate queste sopravvenienze rispettivamente quali informazioni sono state trasmesse dal Cantone alla Città di Lugano inerenti alle denunce spontanee esenti da pena presentati da cittadini luganesi?
  • Esiste o è stato previsto un flusso di informazioni tempestivo tra il Cantone e la città per le procedure riguardanti cittadini di Lugano?
  • È possibile quantificare l’entità degli acconti già versati per le procedure speciali da cittadini di Lugano, sapendo che una quota di questi acconti fluirà come imposte comunali suppletorie?

 

Con ogni ossequio.

 

 

Morena Ferrari Gamba; PLR

Martina Caldelari, PLR

Luca Cattaneo

Urs Lüchinger, PLR

Deborah Moccetti, PLR

Rupen Nacaroglu, PLR

Laura Méar, PLR

Petra Schnellmann, PLR

Karin Valenzano Rossi, PLR

Giovanna Viscardi, PLR