"2020: l'anno della solidarietà"

"2020: l'anno della solidarietà"

Agosto 01, 2020 - 14:40
Posted in:

Come da tradizione, anche se con pubblico limitato, la presidente della Confederazione ha tenuto il suo discorso al Prato del Grütli. 

Sono in corso e continueranno fino in serata le celebrazione per la festa nazionale svizzera. Nei discorsi ufficiali per il “Natale della patria” inevitabilmente molto posto lo ha preso il tema del coronavirus, che ha caratterizzato questo anno.

La presidente della Confederazione Simonetta Sommaruga ha parlato oggi nel tradizionale appuntamento al praticello del Grütli, andato in scena quest’anno in forma ridotta con solo un centinaio di persone presenti. Nel suo discorso la presidente della Confederazione ha infatti ringraziato “chi ha fatto la spesa per gli anziani nei quartieri. Grazie a chi ha fatto andare avanti il nostro Paese malgrado il virus: al personale curante negli ospedali e al personale di vendita, ai ferrovieri e ai camionisti, ai contadini e agli operai sui cantieri, al personale nelle case anziani. Tutte queste persone, e molte altre ancora, hanno lavorato per noi”. Per Sommaruga la crisi di questo anno ha dimostrato che “la Svizzera «funziona», anche in una situazione difficile. Negli ultimi mesi non è mai mancata la corrente elettrica, lo smaltimento dei rifiuti ha funzionato, le scuole si sono riorganizzate. E la Confederazione ha fornito aiuti alle imprese. Anche i Comuni e i Cantoni hanno sostenuto la popolazione. In alcuni Comuni, il sindaco ha telefonato personalmente a ogni singolo anziano”. “Nei momenti che contano siamo più di 26 Cantoni e più di 8 milioni e mezzo di abitanti: siamo un Paese al centro dell’Europa. La Svizzera siamo noi”, ha detto Sommaruga. "In futuro, probabilmente si dirà: il 2020 è stato l'anno del coronavirus. Ma, spero che si dirà anche: il 2020 è stato l'anno della solidarietà". 

Anche altri membri del consiglio federale hanno tenuto discorsi. Il ticinese Ignazio Cassis già ieri ha parlato davanti ai giovani presenti al Centro sportivo di Tenero. Karin Keller-Sutter ha parlato a Sciaffusa. Guy Parmelin è atteso questa sera in Valposchiavo, mentre Alain Berset sarà a Montecarasso sempre questa sera per le celebrazioni ufficiali di Bellinzona.