260’000 contro i test a pagamento

260’000 contro i test a pagamento

Settembre 22, 2021 - 15:32
Posted in:

Consegnata oggi una petizione per chiedere il proseguo dei test gratuiti. Le 260'000 raccolte in due settimane. 

I test per il covid devono rimanere gratuiti. Ne sono convinti i 260’000 firmatari di una petizione consegnata oggi alla Cancelleria federale.

Come noto dalla scorsa settimana in Svizzera vige l’obbligo di certificato covid nei principali spazi al chiuso accessibili al pubblico. Parallelamente dal primo ottobre è prevista la fine dei test gratuiti (o meglio, pagati dalla Confederazione), la via alternativa per i non vaccinati o non guariti per accedere al certificato.

Una problematica, dal punto di vista della libertà di scelta, che aveva messo in luce anche la Commissione nazionale di etica in materia di medicina.

Oggi Maja Balmer, insegnate di scuola elementare del Canton Berna, ha consegnato le 260.000 firme per chiedere al Consiglio federale un’inversione di rotta sul tema dei test gratuiti. Sottoscrizioni che sono state raccolte in sole due settimane sulla piattaforma Campax.

Ma anche la politica federale si muove sul tema, con il Parlamento che sta facendo pressione sul Consiglio federale per rivedere la decisione. In particolare l’UDC, che prima del certificato obbligatorio era favorevole alla fine dei test gratuiti, ora, vista l’estensione dell’obbligo, ha cambiato posizione, mentre rimane favorevole ai test a pagamento solo il PLR. Nella consultazione tuttavia la maggioranza dei Cantoni si è espressa favorevolmente ai test a pagamento.