40 nuove specie di uccelli a rischio estinzione

40 nuove specie di uccelli a rischio estinzione

Novembre 11, 2015 - 06:10

A lanciare l'allarme è l'associazione Birdlife International. A rischio ci sono 6 delle 11 specie di avvoltoi africani e persino la tortora comune.

Si allunga ancora la lista di specie di uccelli a rischio. Nel mondo ce ne sono altre 40 quaranta che rischiano di scomparire, fra di esse anche 6 delle 11 specie di avvoltoi africani, fondamentali per l'ecosistema. L'allarme giunge dall'ultima valutazione redatta da Birdlife International sui volatili mondiali per conto dell'Unione internazionale per la conservazione della natura (Iucn).
Fra le specie gravemente minacciate vi sono alcune specie marine come pulcinella di mare o il parrocchetto di Latham, ma perfino la tortora comune viene definita "vulnerabile". A destare la preoccupazione di Birdlife sono però soprattutto gli avvoltoi africani, vittime di esche avvelenate e catturati nell'ambito della medicina tradizionale, ma anche uccisi dai bracconieri. Gli avvoltoi svolgono una funzione fondamentale nell'ecosistema, con la loro opera di "pulizia" evitano il diffondersi di malattie anche tra le persone.
Guardando all'Europa la riduzione dei campi in cui cibarsi sta dando problemi alla pavoncella, mentre la beccaccia di mare soffre per l'eccesso di pesca dei crostacei, entrambe definite "quasi a rischio".
Dal rapporto arrivano però anche buone notizie. Il gabbiano corso, nel 1975 uno degli uccelli marini più rari al mondo con appena 1000 coppie, adesso risulta "a rischio minimo", grazie alla protezione delle sue colonie riproduttive nel delta del fiume Ebro e nel nordest della Spagna. Attualmente nel Mediterraneo occidentale se ne contano 20'000 coppie.