80 volte grande, grande, grande: Mina la talent scout

80 volte grande, grande, grande: Mina la talent scout

Marzo 22, 2020 - 09:15
Posted in:

Per la quinta puntata del nostro piccolo speciale dedicato a Mina, vi proponiamo un video che mostra una piccola parte del retrobottega della produzione musicale della "Tigre di Cremona". 

 

Il video realizzato dalla Rai, infatti, fa vedere al pubblico un pezzetto dell'archivio dove ci sono le registrazioni che vengono inviate a Mina. Molti autori (professionisti e non), infatti, inviano a Mina proprie composizioni, nella speranza che possano essere incise dalla cantante.

 

Sembrerebbe che Mina ascolti tutto quello che le viene inviato e non sembra così difficile crederlo. Mina, infatti, è sempre stata molto poliedrica e, quindi, capace di lavorare su più generi musicali. Per farlo non bastano le doti canore, ma anche e soprattutto una certa apertura mentale: una visione "laica" della musica.

 

La scelta di prendere canzoni da altri autori, valorizzandone i contenuti, ha permesso ad altri artisti di emergere. Nella prima puntata di "80 volte grande, grande, grande" è stato fatto l'esempio di Fabrizio De André (vedi qui).

 

A fare da padrone di casa dell'archivio delle registrazioni è Massimiliano Pani, figlio di Mina, ma soprattutto compositore e produttore discografico. Pani, tra le altre attività svolte, tra il 2011 e il 2015 è stato nel Consiglio della SUISA, la cooperativa dei compositori, parolieri ed editori di musica della Svizzera e del Liechtenstein che si occupa dei diritti d'autore.