80 volte grande, grande, grande: omaggio a Mina, un mito!

80 volte grande, grande, grande: omaggio a Mina, un mito!

Marzo 20, 2020 - 09:03
Posted in:

Il 25 marzo, mercoledì prossimo, Mina compirà 80 anni. Per questo importante anniversario, Ticinotoday ha deciso di proporvi un piccolo speciale, all'interno della rubrica Amarcord: "80 volte grande, grande, grande".

 

Mina è stata una delle più importanti cantanti della storia della musica italiana. Ritiratasi dall'attività concertistica nel 1978, la "Tigre di Cremona" ha sempre proseguito il lavoro discografico con grandissima assiduità. Ad oggi, infatti, Mina ha inciso 72 album in studio (dati Wikipedia). Oltre a cantare, però, Mina è stata anche una protagonista della televisione italiana, conducendo alcuni varietà molto in voga negli anni Sessanta e Settanta: da "Studio Uno" a "Teatro 10".

 

In questa prima puntata del nostro speciale, vi proponiamo il documentario del TG1 "Raccontando Mina", del 2010. Nel filmato si alternano immagini d'archivio Rai a interviste a personaggi dello spettacolo che hanno lavorato con Mina: tra cui Giorgio Gaber, Dario Fo, Renato Zero ed Enzo Jannacci.

 

In particolar modo, però, teniamo a sottolineare l'intervento di Fabrizio De Andrè, il quale è riuscito a mettere in luce la grandezza artistica di Mina e il suo incredibile impatto popolare. Il cantautore genovese, infatti, spiega che nel 1967 stava pensando di abbandonare l'attività musicale (a maggio di quell'anno, De André incise il suo secondo album). La carriera di De André, però, decollò definitivamente nel momento in cui Mina decise di inserire nell'album "Dedicato a mio padre" (1967) il brano "La canzone di Marinella", scritta appunto da De André.