Al Rabadan per ora contagia di più l'allegria

Al Rabadan per ora contagia di più l'allegria

Febbraio 25, 2020 - 19:08
Posted in:

Si è svolto oggi come di consueto il tradizionale pranzo del Rabadan, con il consueto risotto, luganighe e musica

Mentre in Ticino si seguono concitate le notizie sul coronavirus, con il primo caso confermato in Ticino, comunicato oggi dalle autorità, sembra che perlomeno nel "popolo del carnevale" siamo ancora molto lontani dal panico. Girando per strade ed eventi pubblici i commenti sul coronavirus che si sentono sono perlopiù improntati al "si sta esagerando con l’allarmismo". Facendo pure la tara del fatto che con tutta probabilità i più "ipocondriaci" se ne stanno a casa, per il Cantone la situazione sul fronte della paura nella popolazione sembra molto lontana da quella della vicina Italia. 
 
Oggi si è svolto come di consueto il pranzo del Rabadan e le maschere sul volto della gente erano solo quelle di carnevale, e non le "mascherine" sanitarie. Vero è che la notizia del primo contagio in Ticino non era ancora circolata, ma è altrettanto vero che già ieri le autorità avevano comunicato che la comparsa di casi era "questione di giorni". La festa però prosegue con la consueta allegria. Anche oggi in molti si sono recati alla tradizionale risottata di Carnevale, con bambini, anziani e amici. Tante persone comuni, qualche politico. Si son visti fra gli altri il municipale Plr di bellinzona Simone Gianini e il granconsigliere Fabio Käpeli, il municipale leghista Mauro Minotti, come pure il direttore del Dss Raffaele De Rosa (che da li a poche ore sarebbe andato a riferire degli sviluppi sul covid-19). 
 
Insomma, il pranzo del martedì del Rabadan è andato in scena come di consueto, all'insegna della spensieratezza. Questa sera si terrà la serata finale del Rabadan, che, complice il beltempo, dovrebbe registrare un ottimo afflusso di pubblico.