Assalto al Campidoglio: si dimettono i vertici della polizia

Assalto al Campidoglio: si dimettono i vertici della polizia

Gennaio 08, 2021 - 15:08
Posted in:

I parlamentari hanno chiesto e ottenuto le dimissioni dei responsabili della Polizia del Campidoglio. Un poliziotto è deceduto in seguito alle ferite. 

All’indomani dell’occupazione/assalto a Capitol Hill da parte dei manifestanti pro Trump si regista una quinta vittima, dopo la donna colpita a morte dagli spari delle forze dell’ordine, Ashli Babbitt, una veterana dell’aviazione, e altre tre persone decedute per non meglio precisate cemergenze mediche.

Si tratta di un ufficiale della Capitol Police, Brian D. Sicknick, che è morto, ha comunicato la polizia, per “le ferite subite durante il servizio” durante uno scontro fisico. Secondo quanto riporta il New York Times, che cita due ufficiali di polizia, sarebbe stato colpito con un estintore. "È tornato nell'ufficio della sua divisione ed è collassato", ha detto la polizia del Campidoglio nel comunicato. "È stato portato in un ospedale locale, dove ha ceduto per le ferite riportate".

A Washington sono però anche giunte le prime dimissioni in seguito a quanto accaduto mercoledì. Sia da esponenti repubblicani che democratici sono giunte richieste di indagini approfondite per chiarire come mai le forze di sicurezza siano state colte impreparate dagli eventi e anche richieste di dimissioni verso i vertici della Capitol Police. Dopo il vicecapo alla sicurezza nazionale di Trump Matt Pottinger, tre dei massimi responsabili della sicurezza del Congresso, ovvero il capo della polizia del Campidoglio Steven A. Sund, il responsabile della sicurezza della Camera Paul D. Irving e il suo omologo del Senato  Michael C. Stenger, hanno annunciato giovedì le loro dimissioni.