Benetton: l'allievo di Porter racconta come governare il cambiamento

Benetton: l'allievo di Porter racconta come governare il cambiamento

Benetton: l'allievo di Porter racconta come governare il cambiamento

Agosto 14, 2019 - 18:42
Posted in:

In questa puntata di Visioni, proponiamo una lunga intervista, realizzata dallo youtuber e imprenditore Marco Montemagno, nel suo format "4 chiacchiere con...".
 
Di Montemagno - Ticinotoday si è già occuapato nel 2018 - in occasione di una sua conferenza, tenutasi alla SUPSI di Trevano. In quell'occasione, il nostro portale coprì l'evento con Grandangolo e una videointervista su Vis-à-Vis. Mentre, più recentemente, vi abbiamo proposto un approfondimento su Libra, la moneta di Facebook. Addirittura, nella rubrica Mallesu Maleficarum, Filippo Contarini aveva identificato Montemagno come esempio positivo di "intermediatore della quotidianità".
 
Nel video proposto oggi, invece, "Monty" parla di imprenditorialità con Alessandro Benetton, figlio di Luciano Benetton del Benetton Group. Alessandro Benetton, però, è soprattutto il fondatore di 21 Invest, uno degli importanti operatori italiani di private equitiy. 
 
Benetton, tra il 1988 e il 1998 è stato anche presidente di Benetton Formula, scuderia di Formula 1 che - con il pilota tedesco Michael Schumacher - conquistò due titoli mondiali. Dal 2012 al 2014, Alessandro Benetton è stato alla testa di Benetton Group, ruolo che ha poi lasciato per delle divergenze con la famiglia sui progetti futuri dell'azienda. 
 
Benetton - che durante i suoi anni di studio ad Harvard, fu allievo di Michael Porter - parla con Montemagno di come siano fondamentali i cambiamenti, per un'imprenditore, e di come questa figura dovrebbe riuscire a convivere con essi.
 
Interessante è quanto osservato da Benetton sulla Silicon Valley, dove sembra che le imprese comincino ad assumere - quali leader delle aziende - europei laureati in filosofia, "perché con la tecnologia che cambia, le persone le tieni assieme con un pensiero superiore, e non attraverso i tecnicismi".