C’è la crisi… tutti in barca

C’è la crisi… tutti in barca

Luglio 09, 2020 - 09:58

“C’è la crisi, c’è la crisi… da domani acquisto solo caccia-bombardieri”, cantavano degli allora sconosciuti ai più “Lo Stato Sociale”, prima che approdassero ai fasti di Sanremo con la loro  “Una vita in vacanza”. Prendiamo spunto da queste frasi per commentare in chiave un po’ ironica il boom di natanti che sembra vivere il nostro Cantone.

Infatti in Ticino sono “esplose” le richieste di patenti di guida nautica e le vendite di imbarcazioni, secondo quanto riferito ieri dal Quotidiano. Nelle ultime due settimane, per di più, ha confermato ai microfoni della RSI la responsabile di una scuola guida nautica sul Ceresio. Parte dell’aumento sarebbe imputabile al fatto che molte persone hanno deciso di trascorrere in Ticino le vacanze e non all’estero. Le richieste di patente nautica sono aumentate del 300% rispetto al 2019, ha confermato il capo della Polizia lacuale.

Lezioni, patente di guida, nuova barca. Spese non da poco. Non sarà un dato economico che “fa testo”, ma che comunque solleva qualche domanda. Insomma, tira aria di crisi, ma non per tutti, pare di capire. 

 

 

franniga