Carlo Zoppi e Tessa Prati: "Le difficoltà dei giovani di avere spazi di aggregazione e di ascolto ai tempi del Covid"

Carlo Zoppi e Tessa Prati: "Le difficoltà dei giovani di avere spazi di aggregazione e di ascolto ai tempi del Covid"

Marzo 01, 2021 - 16:27
Posted in:

Riceviamo e pubblichiamo. Opinione di Carlo Zoppi e Tessa Prati, candidati PS al Consiglio comunale di Lugano. 

In questo periodo di emergenza sanitaria si delinea il forte bisogno di dialogare e comprendere l’eccezionalità di quanto sta accadendo. Abbandonata quasi un anno fa, la mancanza della routine delle nostre vite comincia a incidere in maniera significativa sulla salute mentale dei cittadini nel nostro cantone e nella nostra città. Tra i principali problemi si nota la scarsità di spazi di aggregazione che grava sui giovani come su altre componenti della società.

Il settore delle politiche giovanili della Città di Lugano ha risposto in modo considerevole a questa mancanza, riaffermando spazi di relazione, di ascolto e accompagnamento rivolti ai giovani. Il Servizio di prossimità, unitamente ai centri giovanili di Viganello e Breganzona, hanno continuato a garantire la presenza territoriale dei loro educatori, durante i giorni infrasettimanali e nei fine settimana, mantenendo anche il sostegno offerto dagli accompagnamenti individuali rivolti ai giovani con particolari difficoltà. Come cambia il ruolo di chi opera in questo settore oggi? Quali sono le nuove sfide sul territorio?

Questi i temi che verranno affrontati in un evento online sulla pagina Facebook PS Lugano il 3 marzo dalle 18.15. Un momento di approfondimento per analizzare la situazione con gli addetti ai lavori e immaginare possibili misure per affrontare la situazione e attutire l’effetto del lock down sui giovani. Presenti professionisti che operano nel settore e i diretti interessati: i giovani.

 

Carlo Zoppi, Tessa Prati, candidati PS al Consiglio comunale di Lugano