A Chiasso avanza la sinistra, "regge" la Lega...

A Chiasso avanza la sinistra, "regge" la Lega...

Novembre 07, 2019 - 19:14
Posted in:

A Chiasso alle federali “regge” la Lega. Il Plr invece crolla. Avanza invece la sinistra.

Ieri ci eravamo chinati sull’analisi del voto delle elezioni federali a Biasca. Uno dei dati più significativi che emergevano era che nel Comune che fu di Massimo Pini, l’ex partitone è sceso, per la prima volta, sotto le 400 schede di partito, considerando i risultati sia di elezioni federali, che cantonali e Comunali. In quel di Chiasso anche, più che la Lega, ad essere in crisi sembra proprio essere il Plr. 
All’ultima tornata elettorale del 20 ottobre il Plr ha raccolto 389 schede, scendendo per la prima volta in tempi recenti al di sotto delle 400 schede di partito. Il Plr alle ultime federali a Chiasso ha perso oltre 150 schede dalle 551 delle federali di quattro anni fa, mentre rispetto alle elezioni cantonali dello scorso aprile ne ha perse oltre 100 (erano 517 alle cantonali). 
Viceversa la Lega dei Ticinesi a Chiasso ha "invertito" a queste elezioni federali la parabola discendente. Infatti di schede ne ha raccolte 515, migliorando di una trentina di schede dalle 481 delle cantonali e confermandosi primo partito nella Città di confine, come si vede nella tabella 2, che indica i risultati dei partiti (sommando le schede ottenute da eventuali sottoliste congiunte) Siamo però lontani dal picco di 700 schede raccolte a Chiasso dalla Lega nel 2015 (sicuramente il fatto che la Lega rischiava di perdere il seggio in consiglio nazionale occupato dalla municipale  di Chiasso Roberta Pantani, come poi avvenuto, ha contribuito a mobilitare i leghisti della città di confine). 
La grossa crescita l'ha conosciuta a Chiasso lo scorso 20 ottobre la sinistra. Il partito socialista ha migliorato, dalle elezioni cantonali, il suo risultato, portandolo a 310 schede rispetto alle 291 delle cantonali. Quattro anni fa alle federali i socialisti avevano tuttavia raccolto 352 schede. Ma soprattutto il grande exploit l'hanno fatto i Verdi. A Chiasso i Verdi del Ticino nel 2015, alle elezioni federali, avevano raccolto 71 schede. Lo scorso 20 ottobre come noto si presentavano uniti alla “Sinistra Alternativa”. La lista Verdi - Sinistra Alternativa, sommati i voti delle sottoliste (Giovani, Pop, Donne) hanno raccolto 261 schede (vedi tabella 2). Un risultato migliore anche di quanto visto alle cantonali dello scorso aprile. Infatti alle scorse cantonali le forze che compongono la lista Verdi - Sinistra Alternativa, vale a dire gli stessi Verdi, il Partito comunista e il Partito operaio popolare, correvano divise (il Pop aveva una lista unica con l'Mps, che non si è presentato alle federali). Sommando le schede ottenute per il Gran Consiglio dai Verdi, dalla lista del Pc e quella di Mps-Pop, si ottenevano 205 schede. In questa tornata elettorale a Chiasso Verdi - Sinistra Alternativa sono dunque ulteriormente avanzati. 
Se si considera le schede complessive della sinistra a Chiasso (come già avvenuto alle cantonali), ovvero quelle di Partito socialista e Verdi - Sinistra alternativa (Vsa), si superano le schede della Lega. 571 schede per il Vsa (vedi tabella 3), mentre la Lega come detto si ferma a 515.Tuttavia la Lega, sommando le schede dell’Udc, con cui correva congiunta alle federali (assieme per il Consiglio di Stato alle Cantonali) dello scorso 20 ottobre, raggiunge le 713 schede, nettamente la prima area politica nella città di confine (come si vede dalla tabella 3, che indica le schede sommate per “coalizioni”: Lega/Udc, Ps/Verdi - Sinistra Alternativa, Plr, Ppd/Verdi liberali). L’Udc a Chiasso infatti ha raccolto 198 schede, in crescita rispetto alle 173 di quattro anni fa alle federali e quasi il doppio delle 107 schede raccolte alle cantonali dello scorso aprile (ma come noto l’Udc incrementa sempre il proprio risultato alle federali. 
Per quanto riguarda la seconda posizione nelle “coalizioni” avviene invece un sorpasso rispetto alle cantonali. Infatti il Plr con le sue 517 schede ne raccoglieva più, lo scorso aprile, che la somma di Partito socialista e Verdi - Sinistra alternativa (che come detto per le cantonali correvano in liste separate), che si fermavano poco sotto le 500. 
Invece lo scorso 20 ottobre il Plr è stato relegato in terza posizione in questa classifica con le sue 389 schede. 
Veniamo in fine al Ppd, che a Chiasso alle federali ha raccolto solo 240 schede, superato anche da Verdi - Sinistra Alternativa e “relegato” alla quinta posizione in termini di partiti (tabella 2).
Guardando in prospettiva alle Comunali del prossimo anno appare chiaro che chi rischia più il seggio in Municipio di Chiasso (dove i seggi sono solo 5, a differenza degli altri principali centri del Cantone) è il Ppd, che d’altra parte vi era rientrato solo nel 2016.
 
 
 
 
 
 
f.n.g