Città di Bellinzona. Licenziato il messaggio sul contributo straordinario per l'Istituto di previdenza professionale

Città di Bellinzona. Licenziato il messaggio sul contributo straordinario per l'Istituto di previdenza professionale

Agosto 19, 2019 - 11:39
Posted in:

Riceviamo e pubblichiamo

Istituto di previdenza professionale della Città di Bellinzona – Contributo
straordinario – Licenziamento messaggio municipale

 

Il Municipio ha licenziato all’indirizzo del Consiglio comunale il messaggio n. 250 relativo a un
nuovo contributo straordinario varato a favore del sistema previdenziale dei dipendenti della
Città.

Con il messaggio municipale n. 39 del 16 agosto 2017, approvato dal Legislativo nella seduta
del 18/19 settembre 2017, era stato deciso il passaggio di tutti i dipendenti a nuova cassa
pensione, la CPE Fondazione di previdenza energia, in sostituzione degli istituti a cui erano
affiliati i dipendenti degli ex Comuni confluiti nella nuova Città (la Cooperativa CPE e l’Istituto
previdenziale del Cantone Ticino, IPCT). Con lo stesso messaggio era stato approvato un primo
contributo di 18 milioni di franchi per, da un lato permettere il passaggio degli assicurati
all’IPCT con un grado di copertura del 100% e dall’altro per supportare gli assicurati più
anziani (dai 50 ai 65 anni) che avrebbero subito un inevitabile peggioramento delle rendite.
Con questa nuova proposta – concordata con le parti sociali - si sottopone al Consiglio
comunale lo stanziamento di un ulteriore contributo di 5,8 milioni di franchi su 5 anni per
compensare in parte gli effetti del piano di riequilibrio che la CPE Fondazione ha annunciato
negli scorsi mesi.

Il Municipio – chiarendo nel messaggio l’iter che ha portato al cambiamento di cassa pensione
- denuncia i toni e i contenuti degli interventi su questo tema di un movimento partitico
presente in Consiglio comunale, l’MPS, che, oltre a discreditare l’operato dell’Esecutivo, della
Commissione del personale e dello stesso Legislativo, non fanno altro che creare confusione e
allarmismo tra i dipendenti. Il Municipio ritiene che i problemi non si risolvano con frasi ad
effetto, informazioni non veritiere o non complete, confusione ad arte tra attori e strumenti a
disposizione, ecc..

Se il Consiglio comunale seguirà la proposta del Municipio, complessivamente il contributo a
favore del sistema previdenziale dei dipendenti della Città ammonterà a 24 milioni di franchi.
Una soluzione globale che il Municipio ritiene ragionevole e conclusiva di questa delicata fase
di cambiamento di sistema previdenziale.