Coca-cola, Pepsi e Nestlé "nominati" i maggiori produttori di plastica

Coca-cola, Pepsi e Nestlé "nominati" i maggiori produttori di plastica

Dicembre 07, 2020 - 16:24

L'indagine condotta da "Break Free From Plastic" identifica per il terzo anno consecutivo nelle tre multinazionali i principali produttori dei rifiuti plastici ritrovati nell'ambiente. 

Sul fronte della plastica dispersa nell’ambiente non si registrano sostanziali progressi da parte dei principali produttori. Il “Break Free From Plastic” individua Coca-Cola, Pepsi e Nestlé come i principali produttori delle bottiglie di plastica e indica che queste aziende non hanno fatto progressi nel ridurre il loro impatto nella diffusione di plastica.

Come spiega un articolo del Guardian “Coca-Cola è stata classificata come l'inquinatore di plastica n. 1 al mondo da Break Free From Plastic  nel suo audit annuale, dopo che le sue bottiglie per bevande sono state le più frequentemente trovate scartate su spiagge, fiumi, parchi e altri siti di rifiuti in 51 delle 55 nazioni intervistate. L'anno scorso è stata la bottiglia più gettata con maggiore frequenza in 37 Paesi, su 51 intervistati”. In totale il marchio Coca-Cola è stato trovato su 13’834 pezzi di plastica, con il marchio PepsiCo su 5’155 e il marchio Nestlé su 8’633.

L’audit annuale è condotto da 15’000 volontari in tutto il mondo, che quest’anno hanno raccolto 346’494 rifiuti di plastica, di cui il 63% contrassegnato chiaramente con un marchio di un produttore.