Comunali. Chi sarà in lista per il Plr a Lugano? Ecco la Commissione Cerca

Comunali. Chi sarà in lista per il Plr a Lugano? Ecco la Commissione Cerca

Ottobre 11, 2019 - 22:49
Posted in:

Questa sera il Plr di Lugano era riunito in assemblea al Palazzo dei Congressi. Fra i punti all'ordine del giorno la presentazione dei membri della Commissione cerca, che dovrà trovare i candidati da presentare alle prossime elezioni comunali. 

Si è tenuta questa sera al Palazzo dei congressi di Lugano l’assemblea generale straordinaria della sezione di Lugano del Plr. 
La sezione guidata da Guido Tognola si riuniva con all’ordine del giorno alcune importanti tematiche.
Nel suo intervento iniziale, rivolto alle elezioni federali del 20 ottobre, il presidente sezionale Tognola ha voluto chiedersi: che Svizzera lasceremo ai nostri figli? “Una svizzera del ridotto nazionale, autocratica, come l’Albania di Oxa?”, ha detto Tognola. “Una Svizzera xenofoba? Oppure una Svizzera coraggiosa e aperta al mondo, che torni ad essere un punto di riferimento nel mondo, dei buoni Uffici e neutrale?”. Quella che il presidente ha auspicato è “una Svizzera colta, liberale, laica e anche progressista. Tocca a noi scegliere, convincere, mobilitarci e mobilitare, per una Svizzera che tuteli i veri valori di solidarietà, libertà e progresso caratteristici di una democrazia liberale”.
Il ministro Vitta, prendendo anche lui la parola (in vece del presidente assente), ha voluto invece rispondere ai molti dei liberali radicali che non hanno “digerito” la congiunzione con Il Ppd delle liste per il Consiglio nazionale. “Sento tanti liberali che dicono che non votano la nostra lista a causa della congiunzione”, ha detto Vitta. “Chi vota la lista nove vota liberale. Non stiamo facendo un favore a nessuno”, ha detto il ministro. 
Poi si è passati al “piatto forte” della serata: ovvero la presentazione della Commissione Cerca che dovrà selezionare i candidati per le elezioni comunali dell’aprile del 2020. L’Ufficio presidenziale ha presentato quali membri della Commissione Cerca: Rocco Olgiati, presidente, Giovanna Gilardi, Giampiero Casagrande, Tiziano Dabbeni e Marco Netzer.
Olgiati, nel prendere la parola, ha riassunto a sommi capi quali saranno le tappe dei lavori di selezione dei candidati per il Municipio: si sentiranno gli uscenti, i candidati alle passate tornate elettorali e poi altri nomi. L’auspicio, ha detto Olgiati, è quello di creare una lista composta da candidati “appetibili all’elettorato e che riescano a coinvolgere delle cerchie che negli ultimi tempi sono state un po’ lontane dal partito”. 
Presenti all’evento, oltre a naturalmente il presidente sezionale, ai membri dell’Ufficio presidenziale Luca Maiocchi (che ha presieduto l’assemblea) e Laura Mear, molti esponenti liberali radicali luganesi, ma non solo. In prima fila c’era il consigliere di Stato Cristian Vitta e il segretario cantonale del Plr Andrea Nava. Presenti anche gli ex municipali Plr di Lugano Giovanna Masoni ed Erasmo Pelli, la granconsigliera e già presidente della sezione di Lugano Giovanna Viscardi, il presidente della Soll (Società operai liberali Lugano) Jvan Weber, il municipale Roberto Badaracco, la capogruppo in Consiglio comunale a Lugano Karin Valenzano Rossi, la presidente delle Donne liberali radicali Mari Luz Besomi, la granconsigliera e presidente di AvioTicino Roberta Passardi.